Quante cose si possono fare… con un dentifricio!

Cari lettori e care lettrici, oggi voglio parlarvi di un prodotto dai molteplici insospettabili usi: si tratta del dentifricio, che oltre ad essere usato per pulire i denti, è anche utile alla cura della pelle e come smacchiatore. Molti di voi, infatti, probabilmente non erano a conoscenza del fatto che un semplice dentifricio potesse assolvere a tutte queste funzioni: se fino ad ora lo avete usato solo per lavarvi i denti, a partire da oggi potrete ricredervi!

Il dentifricio per l’igiene orale

Innanzitutto voglio aprire una paretesi sul più banale utilizzo del dentifricio: ovvero come strumento fondamentale ai fini di una corretta igiene orale. Intanto voglio dirvi che non tutti i dentifrici sono uguali, poiché ogni prodotto è diverso dall’altro: ognuno è pensato per rispondere alle specifiche esigenze di chi se ne serve. Ad esempio, c’è il dentifricio adatto a chi soffre di iper-sensibilità ai denti, ma anche il dentifricio per le gengive sensibili: grazie a questi prodotti, è possibile mettersi proteggere i denti da problemi come il sanguinamento e le infiammazioni del cavo orale. Di solito vantano una formula ad alta concentrazione di elementi come il calcio e il fluoro. Un’altra tipologia di prodotto differente da quelli appena visti è il dentifricio ripara smalto di linee come Biosmalto, stavolta ideale a proteggere i denti dall’erosione. Lo smalto dei denti è, infatti, soggetto a una lenta e costante erosione dovuta, tra le altre cose, al consumo di bevande molto acide. Di tutt’altra fattura sono, invece, i dentifrici anti-placca e i prodotti sbiancanti, che, al contrario di quelli visti sopra, hanno un potere più o meno abrasivo: è sempre bene farne un utilizzo oculato e sporadico. In ogni caso, è consigliabile commisurare l’utilizzo di questi prodotti sulla base delle proprie necessità e sentendo il parere di un esperto.

Il dentifricio per curare la pelle

Posso assicurarvi che il dentifricio è un ottimo prodotto, anche quando si parla di cura della pelle, per via delle sue proprietà astringenti, disinfettanti e rinfrescanti. Per farvi un esempio, un buon prodotto di questo tipo può rivelarsi ottimo per la lotta ai brufoli e persino per lenire le scottature e le ustioni lievi. Per quanto riguarda i brufoli, è utile perché va ad asciugare le zone infiammate e permette anche di sgonfiare queste piccole aree. Il dentifricio si dimostra molto efficace anche contro le punture di insetti, perché sa come rinfrescare la pelle e far passare quel fastidioso prurito. Infine, in caso di piccole bolle e di ferite, questa pasta può intervenire per seccarle e per farle rimarginare con maggiore rapidità.

Il dentifricio per pulire

Il dentifricio è un’autentica bomba contro le macchie si tessuti, anche quelle più resistenti e pericolose, come ad esempio il vino rosso. Naturalmente bisogna comunque procedere con attenzione e non applicarlo mai sui tessuti delicati, perché è molto aggressivo. Poi il dentifricio vi permetterà di pulire anche tutte le posate e i vassoi in argento, insieme alle scarpe (mi raccomando, solo quelle in gomma). Questa pasta può anche aiutarvi ad eliminare con grande efficacia le macchie dalle pareti, anche quelle di pennarello e di inchiostro in generale. Infine, vi consiglio di usarlo per pulire il ferro da stiro, perché è efficace pure contro le bruciature.

A questo punto non vi resta altro da fare che prendere il vostro dentifricio e provare voi stessi la sua efficacia in tutti questi diversi usi!