Questa torrida estate sta scivolando via molto rapidamente.  E questo mi ricorda che – a breve – comincerà Settembre, uno dei miei mesi preferiti. Dai tempi della scuola per me Settembre indica ‘nuovo inizio’. Un modo di vedere le cose che continuo ad avere ancora adesso che sono diventata mamma. E così – in vista di Settembre – già mi sono data alcuni obiettivi che vorrei raggiungere. E adesso ve li racconto.

Tornare ad Amsterdam con tutta la famiglia

Come fare foto Instagrammabili

L’ultima volta che siamo stati ad Amsterdam eravamo ancora in due. Una città bellissima dove mi sono riscoperta ancora più innamorata di prima. Già quando passeggiavamo tra i canali del centro storico mi domandavo quando sarei potuta tornare e se saremmo tornati.. in tre. Adesso non vedo l’ora di tornare ad Amsterdam, magari con l’autunno. E far conoscere quei profumi e sapori tipici di estero anche alla nostra piccola Isabelle. Chissà se anche a lei piacerà il Gouda (un formaggio tipico, inserito nella top-ten delle specialità culinarie di Amsterdam anche da Expedia).

Rimettermi in perfetta forma

Ho già fatto molto e sicuramente non ho da lamentarmi per il mio fisico, però devo ammettere che ancora non sono riuscita a recuperare del tutto le mie forme di sempre. Si tratta di qualcosa di fisiologico, però nei primi mesi di vita di Isabelle non mi è stato possibile allenarmi come e quanto avrei voluto, dovendomi dedicare esclusivamente alla piccola. Ora che sta crescendo ed è più facile ritagliarmi gli spazi che mi servono, sicuramente voglio riuscire a recuperare quello che ancora sento che mi manca per tornare a sentirmi del tutto me stessa.

Migliorare il mio inglese

Sono anni che Francesco me lo dice : migliora il tuo inglese, è indispensabile. Mi sono sempre accontentata di capire (o forse credere di capire) quello che dicevano le persone, senza imparare la lingua come si deve. Ora però è arrivato il momento di colmare questo gap, anche se non ho ancora idea di come fare. I corsi sono sempre utili, ma nel mio caso non sono stati particolarmente efficaci. Credo che l’unica soluzione sia organizzare un periodo di soggiorno all’estero, magari in Inghilterra o negli Stati Uniti. Chissà.

Cambiare alcune cose in casa

Devo ammetterlo, in fatto di arredamento sembra quasi che io non abbia mai pace. Però in questo caso non è (tutta) colpa mia ; sempre per l’arrivo della nostra piccola Isabelle si è reso necessario avere delle nuove mensole. Questa probabilmente è una delle cose più semplici, ma al tempo stesso più importanti, perché andrà ad incidere anche sugli spazi della cameretta di nostra figlia. Chissà se – quando sarà più grande – apprezzerà le mie scelte o vorrà rivoluzionare tutto quanto.

Stampare le foto

album newborn

Ecco un errore che ho fatto in passato  : non aver stampato tutte le foto più importanti della nostra vita. I supporti digitali da questo punto di vista sono un po’ una rovina : siccome sai di poter vedere sempre tutte le foto, finisce che le lasci sempre su una schedina o su un telefono. Poi basta che si rompa qualcosa e tutti i ricordi sono perduti (o devi andarli cercare su chissà quale cloud, nascosti tra centinaia di migliaia di altri file). Le foto dei nostri nonni invece sono sempre lì, stampate, non si spostano e non si perdono mai.  Voglio rimediare quanto prima.

Viaggiare , viaggiare , viaggiare !

Come fare foto Instagrammabili

La passione per i viaggi è qualcosa che non ti stanca mai. Con Francesco tra viaggi di lavoro e fughe romantiche siamo sempre molto in giro. D’estate però con il caldo andiamo un po’ in controtendenza ; preferiamo muoverci meno e rifugiarci in luoghi freschi (laghi, montagne, cascate). Il mare ci piace, ma soltanto nei mesi meno caldi. E visto che Settembre è alle porte, già non vedo l’ora di rimetterci in viaggio senza dover temere l’afa estiva.

Essere una mamma ed una moglie presente

yaro basic recensione

Mi sento di essere una persona presente con gli amori della mia vita, ma quello che la mia vita mi ha insegnato è che certi ruoli si devono conquistare giorno per giorno. Come mi dice spesso Francesco, ‘continua ad essere ciò che sei’. Per me questo è sicuramente l’impegno più importante, soprattutto in vista degli anni a venire e delle future esigenze della nostra piccola che cresce.