Ci sono delle città che d’Inverno mi ispirano più di altre; una di queste è Bologna. Calda, accogliente, piena di persone gentili ed al tempo stesso crocevia di culture differenti; se ancora non ci siete stati questa è davvero la stagione migliore per andare e sentirsi davvero coccolati. Per questo motivo vi segnalo alcune esperienze da non perdere in questa meravigliosa città.

1. La terrazza segreta di Bologna

Una visita della città che si rispetti non può prescindere anche dalle meraviglie architettoniche. E dai segreti della città. Non tutti sanno infatti che Bologna è famosa per una terrazza segreta, dalla quale è possibile ammirare tutte le Torri nonché la cupola del Duomo. L’accesso è possibile da un Hotel che si trova in via Zamboni, al quale potete accedere con una scusa per un caffè al bar. Salite fino in cima e godetevi lo spettacolo da un punto di vista davvero privilegiato.

2. Il Mercato delle Erbe

Una delle meraviglie di Bologna da assaporare con gli occhi, il palato e con il naso: nella splendida cornice di Via Ugo Bassi potrete tuffarvi in questo orgoglio storico della città, citato anche da quest’articolo di Expedia che segnala i luoghi imperdibili di Bologna. Il lavoro di tante piccole aziende (ortofrutta, panifici, gastronomie) va avanti incessante tutto il giorno. Potrete decidere se fare la spesa o semplicemente mangiare un boccone in stile ‘traditional street food’.

3. Una cioccolata calda sotto gli archi verso sera

Verso le sei del pomeriggio quando è già sera, ma non è ancora ora di cena, il centro di Bologna si trasforma lentamente in un meraviglioso salotto. Decine di bar, pasticcerie e ristoranti si riempiono di persone. C’è chi già pensa all’aperitivo e chi, come me e Francesco, ne approfitta per una pausa dolce a base di cioccolata calda e biscotti. Scegliete una delle tante pasticcerie dal gusto classico che si possono trovare in zona e rilassatevi tra poltrone ovattate e lampadari di cristallo.

5. Gli innamorati in Piazza Grande

Una delle canzoni più famose di Dalla parlava degli innamorati in Piazza Grande a Bologna. Siamo andati a cercarli e possiamo confermarvelo : ci sono davvero ! Potrete trovarli lì in qualsiasi stagione, anche d’Inverno. Spesso si tratta di studenti universitari, nella maggior parte dei casi fuori sede. Li riconoscerete perchè si sorridono, le punte del loro naso sono arrossate e dalle loro bocche esce il classico fumo leggero di quando fa freddo. Piazza Maggiore rimane una delle mete più interessanti del centro storico della città. Faticherete a trovare un punto dove sia possibile fotografarla tutta quanta. E verso sera l’illuminazione comunale la rende davvero un posto magico.


AuthorGaspa

6. Pranzo a Il Pellegrino

Sempre in tema di mangiare: abbiamo cercato in tutti i nostri viaggi di sperimentare la Bologna più autentica, lontana dalle rotte turistiche più inflazionate. Ci siamo imbattuti in questo ristorante, dove la maggior parte dei commensali erano bolognesi doc. Non aspettatevi sale eleganti e moderne. Ma aspettatevi dell’ottimo cibo. Imperdibili i tortellini ed ovviamente le fettuccine emiliane.

Author : Ivan Vighetto

7. Tutta Bologna a bordo di un trenino

Per una vista complessiva dei monumenti e dei luoghi di interesse vi segnalo infine il City Bo Express, un simpatico treno elettrico attivo nel weekend che vi permetterà con comodità di ammirare tutti i punti più interessanti di Bologna in mezz’ora. Oltre 33 punti di interesse quali il Teatro Comunale, l’Archiginnasio ed ovviamente tutte le principali chiese e basiliche della città. Ideale per una visita complessiva che vi permetterà poi di decidere quale punto di interesse approfondire. Ideale nei mesi freddi, durante i quali camminare a lungo a piedi non è il massimo. La partenza è a Piazza Nettuno.

Spero apprezzerete questa città proprio come l’ho amata io. Per qualsiasi dubbio o domanda sentitevi libere di scrivermi in qualsiasi momento !