cuissard

L’anno sta per concludersi ed è giunto il momento di una riflessione su tutto ciò che il 2014 mi ha portato e – purtroppo- tolto viene spontanea.

E’ stato un anno intenso, ricco di emozioni, ma anche un anno duro su diversi aspetti.

Ho provato il dolore della morte di un nonno, ma ho conosciuto la sensazione di protezione che si prova ad averlo in cielo.

Ho visto persone che considero forti, diventare fragili per poi rialzarsi (o almeno provarci).

Mi sono lanciata, assieme a mio marito in una nuova attività lavorativa da affiancare a quella che già portiamo avanti da anni. Il tutto con fatica, ma anche tanta gioia e soprattutto grandi soddisfazioni.

Mi sono impegnata per essere una brava moglie, ma ho stinto qualche maglia, rovinato un paio di scarpe e bruciato una decina di ciambelloni ed una padella.

Ho fatto crescere il mio blog, dedicandogli tempo e cura quasi quotidianamente e questo mi ha portato tante nuove lettrici carissime e contratti di lavoro che mi hanno regalato gratificazioni.

Da qualche mese a questa parte mi sono alzata quasi tutte le mattine un’oretta prima per dedicare al mio corpo quelle attenzioni che meritiava, facendo una colazione sana ed un po’ di sport. Ho tolto così quei 3 kg che mi facevano sentire fuori forma ed ho messo su anche qualche muscoletto.

Mi sono divertita, sono stata più che folle, ho sbagliato diverse volte ed ho cercato di essere il più corretta possibile con il prossimo.

Ho trascurato l’università e non ho imparato bene l’inglese.

Ho dato valore alle mie amicizie, curandole come meglio potevo e mi sono sentita più e più volte fortunata per le persone delle quali mi sono circondata.

Ci sono tante cose che ho volutamente ignorato in questo post, anche perchè se dovessi elencare tutto finirei direttamente di scrivere nel 2015.

Da questo nuovo anno mi aspetto di più, molto di più. Ho tanti obiettivi da raggiungere e forza di volontà a fiumi, grazie anche alla persona speciale che ho sempre al mio fianco. Non vedo l’ora di chiudere il 2014 ed entrare nel 2015. Certo, un anno in più significa anche invecchiare, ma che importa se la gente continua ancora a darti 18 anni? 😉

glitter dress cuissard glitter dress

 

DRESS : H&M

CUISSARD : GUESS

BAG : CHANEL