Oggi vi parlo di reggiseni e quali scegliere per valorizzare il decolletè. In realtà io non sempre faccio scelte così ponderate, ma so esattamente quale tipologia di reggiseno rende il mio seno più bello e quale invece lo mortifica.

Non tutte le donne hanno la stessa forma di seno, ne esistono tantissime e non parlo solo di dimensioni. Prima di tutto prima dell’acquisto di un reggiseno bisogna misurare il sotto seno e poi capire quale coppa accoglie meglio il seno.

seni

immagine da impulsemag.it

REGGISENI

Fatto questo, cerchiamo di concentrarci sulla forma che ha il nostro seno. Se è un seno alto e sodo, possiamo davvero sbizzarrirci (anche noi che non abbiamo grandi davanzali) con tutte le tipologie di reggiseno.

Se invece lo vediamo un po’ svuotato prediligiamo un modello con un po’ di imbottitura, in modo da riempire il reggiseno e dare nuova forma al decolletè. Con un modello senza imbottitura finiremo per creare un effetto vuoto nella coppa.

reggiseni seno svuotato

 

Se il seno è molto grande e non proprio alto cerchiamo di puntare su qualcosa di più strutturato e che svolga al meglio la sua funzione. Sarà meglio in questo caso non scegliere un reggiseno con la coppa imbottita al massimo leggermente preformata. L’ideale però sarebbe un reggiseno di stoffa elastica e con il ferretto.

reggiseni seno molto grande

Per chi ha un seno pieno, ma con molto spazio centrale non può che acquistare un bel push-up. Non per forza super imbottito. Non sempre si ha bisogno di una taglia in più. Il push-up infatti non nasce per aumentare il seno, ma per (come dice la parola) spingerlo su ed ottenere quello splendido effetto cuore.

reggiseni seno largo

Non sempre il reggiseno adatto a noi però è quello giusto per il vestito che stiamo indossando. Alcune volte bisogna fare delle scelte e magari cercare anche durante l’acquisto di una maglia o di un abito optare per qualcosa che sappiamo non ci creerà problemi ed imbarazzo.

Se avete un seno molto grande, sarà vostra premura acquistare vestiti o top che hanno le bretelline (meglio se non troppo fine), così da poterci aiutare con un bel reggiseno senza però mostrare le bretelle di questo.

Se avete un bel seno, ma non amate lo spazio che c’è al centro un top o un vestito non scollato davanti, ma con la schiena scoperta è ciò che fa al caso vostro. E’ preferibile se il vestito lasci intravedere leggermente la curvetta laterale del seno. (E’ molto sexy!) Per quanto riguarda il reggiseno in questo caso va evitato, ma se non volete che si intraveda la forma del capezzolo, potete applicare dei copri capezzoli.

reggiseni

Se avete un seno unito, giocate invece con scollature (anche profonde). Esistono dei reggiseni che nascono proprio per essere invisibili, rimanendo molto bassi.

reggiseni reggiseno scollato

Quando si fa sport, la scelta del reggiseno non deve assolutamente ricadere su un modello che usate per il quotidiano, perché gancetti e ferretti possono farvi male durante gli esercizi. E’ consigliato quindi un reggiseno a fascia con bretelle. Potete scegliere voi se leggermente preformato o se invece solo di stoffa elasticizzata.

reggiseni sportivi

 

Anche la notte, se avete l’abitudine di dormire con il reggiseno (sarebbe meglio lasciare il seno libero) vi consiglio un modello senza ferretti. Un triangolino non imbottito sarebbe la scelta migliore come intimo per la donna di notte.

reggiseno triangolo

Voi che reggiseni portate?