Nel 1975  papa Giovanni Paolo I concesse che il corpo della martire fosse portato ed esposto alla venerazione dei fedeli nella diocesi di Pesaro per una settimana. Sito www.prolocodipedesina.it, dedicato a Pedesina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, SETTEMBRE L’ultima data ricorre in tutti i successivi testi liturgici bizantini e occidentali, tranne nel calendario mozarabico, che la celebra, invece, il 12 dicembre. II, Bettini Sondrio, 2004; Watch Queue Queue. I dati rilevati dalla fotocamera Wispr (Wide-Field Imager for Solar Probe) della sonda, indicano che la scia di polveri pesa circa un miliardo di tonnellate ed è lunga oltre 22 milioni di chilometri: dimensioni sufficienti a sostenere l'ipotesi che in passato l'asteroide Fetonte abbia affrontato un evento catastrofico, come la collisione con un altro corpo celeste. Ecco i prodotti scontati e da non perdere fino al 12 Novembre... Amazon Gioielli offre occasioni imperdibili a prezzi bassi a tutti i clienti. Quest’anno il giorno più corto dell’anno non è il 13 dicembre: il primato spetta al giorno del solstizio d'inverno, che quest'anno cade il 22 dicembre. Geremia e Lucia) su disegno dell’arch. In un primo tempo le reliquie di Lucia, dopo essere state acquistate dal vescovo Teodorico di Metz, il quale aveva portato dall’Italia anche il corpo del martire Vincenzo, furono tumulate assieme alle reliquie di quest’ultimo al quale il vescovo aveva fatto erigere un’abbazia sull’isola della Mosella, dove nel 972 uno dei due altari della chiesa dell’abbazia, fu dedicato proprio a Lucia, come patrona. Galli Valerio, Bruno, "Materiali per la fauna dei vertebrati valtellinesi", Sondrio, stab. Gabriele Antonioli, Remo Bracchi, "Dizionario etimologico grosino" (Sondrio, 1995, edito a cura della Biblioteca comunale di Grosio) ", Luisa Moraschinelli, nel bel volume "Come si viveva nei paesi di Valtellina negli anni '40 - l'Aprica" (Alpinia editrice, 2000), scrive: Glicerio Longa, "Vocabolario Bormino”, Perugia, Unione Tipografica Cooperativa, 1913; XIV-XV si fa largo spazio un’innovazione nell’iconografia: la raffigurazione con in mano un piattino (o una coppa) dove sono riposti i suoi stessi occhi. Luisa Moraschinelli, "Dizionario del dialetto di Aprica", IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2010 Geremia e Lucia, dove è conservato tutt’oggi. Al ritorno dal pellegrinaggio, proprio sulla via che le riconduce a Siracusa, Lucia comunica alla madre la sua decisione vocazionale: consacrarsi a Cristo! 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, FEBBRAIO Pare che uno dei suoi preti, di nome Wigerich, che era anche cantore nella cattedrale di Metz, abbia rinvenuto le reliquie di Lucia di Siracusa, a Corfinium, poi identificata con Péntima in Abruzzo. Massara, Giuseppe Filippo, "Prodromo della flora valtellinese", Sondrio, Della Cagnoletta, 1834 (ristampa anastatica Arnaldo Forni Editore) V (allo stato attuale delle ricerche); l’altra, in quella latina, riconducibile alla fine del sec. Cosa succedeva allora nella città siciliana? The... La politica vista nelle serie TV molto spesso è spietata. Sergio Scuffi (a cura di), "Nü’n cuštümàva – Vocabolario dialettale di Samolaco", edito nel 2005 dall’Associazione Culturale Biblioteca di Samolaco e dall’Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca. Pier Antonio Castellani, “Cento proverbi, detti e citazioni di Livigno” I Libri del Cervo, Sondrio, 1996 Anche questa volta il corpo fu recuperato proprio il 12 dicembre del 1981, giorno della vigilia della commemorazione della santa. Durante l’agone della santa e vittoriosa martire di Cristo Lucia, emerge la sua dichiarata e orgogliosa professione di fede nonché il disprezzo della morte, che hanno la caratteristica di essere arricchiti sia di riflessioni dottrinarie sia di particolari sempre più cruenti, man mano che si accrescono i supplizi inflitti al fine di esorcizzare la v. e m. dalla possessione dello Spirito santo. Tullio Urangia Tazzoli, "La contea di Bormio – Vol. Toro ottimo giorno per comunicare con la persona amata. Ariete (segno di fuoco) 21 marzo-20 aprile. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, DICEMBRE Dall’altro lato quello dei credenti,secondo i quali, invece, antichi e accertati sono sia l’esistenza sia il culto di Lucia di Siracusa, che rappresenta così una persona storicamente esistita, morta nel giorno più corto dell’anno e che riflette altresì il modello femminile di una giovane donna cristiana, chiamata da Dio alla verginità, alla povertà e al martirio, che tenacemente affronta tra efferati supplizi. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); Necessary cookies are absolutely essential for the website to function properly. Scopriamo insieme il motivo Santa Lucia , Vergine e Martire, nacque a Siracusa sul finire del III secolo a. C. e morì il 13 dicembre del 304, sgozzata con una spada. Gli articoli disponibili erano sempre gli stessi: mandarini, fichi, spagnolette, e qualche caramella e quello che attirava maggiormente l'attenzione, forse per i disegni pubblicitari: il torrone. XI, nei Messali locali del sec. Aurelio Benetti, Dario Benetti, Angelo Dell'Oca, Diego Zoia, "Uomini delle Alpi - Contadini e pastori in Valtellina", Jaca Book, 1982; La donna gli fa credere che la decisione era legata ad un investimento alquanto redditizio, essendo la vergine in procinto di acquistare un vasto possedimento destinato ad assumere un alto valore rispetto a quello attuale al momento dell’acquisto e tale da spingerlo a collaborare alla vendita patrimoniale di Lucia. Luisa Moraschinelli, "Dizionario del dialetto di Aprica", IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2010 il libro, il calice, la spada, il pugnale e le fiamme. Tuttavia, proprio durante tale viaggio di ritorno, Lucia riesce, con le sue insistenze, a convincere la madre, la quale finalmente le da il consenso di devolvere il patrimonio paterno in beneficenza, cosa che la vergine avvia appena arrivata a Siracusa. Invocata come protettrice della vista poiché il suo nome significa Luce, nella tradizione Santa Lucia viene considerata una specie di Babbo Natale perché in quel giorno i bambini ricevono i regali. Il satellite della Terra ha infatti da poco passato la fase del plenilunio e sarà ingombrante", nonché "sempre presente perché sorge nelle prime ore della sera", rileva Volpini. Benché manchi ancora una settimana al solstizio invernale, la gente continua a considerare questo come il giorno più corto dell'anno. Da allora seguirono altre profanazioni e spoliazioni: nel 1949, quando alla martire fu sottratta la corona (anche in questo caso il ladro fu arrestato) e nel 1969, quando due ladri infransero il cristallo dell’urna. Secondo gli astrofili della Uai nel periodo di massima attività sarà possibile osservarne un centinaio l'ora, Luna permettendo. "Parla 'me ta mànget - detti, proverbi e curiosità della tradizione comasca, lecchese e valtellinese", edito da La Provincia, 2003 Laura Valsecchi Pontiggia, “Proverbi di Valtellina e Valchiavenna”, Bissoni editore, Sondrio, 1969 XV, nel Memoriale Franco e Barbaresco dell’inizio del 1500, dove era considerata festa di palazzo, cioè festività civile. A differenza del Gesù Bambino e della Befana, non si sapeva nemmeno da dove provenisse, con che mezzo arrivasse e come fosse vestita. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, GIUGNO Quindi, la traslazione delle reliquie di Lucia a Venezia da Costantinopoli sembra legata agli eventi della Quarta Crociata (quella riconducibile al periodo che va dal 1202 al 1204), quando i cavalieri dell’Occidente latino, piuttosto che liberare la Terrasanta,  spogliarono la metropoli dell’Oriente cristiano. Assai diffusa è a tutt’oggi la celebrazione del culto di Lucia quale santa patrona degli occhi. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, 31, APRILE Frequento il Davimus all'Università degli Studi di Salerno e sono una grande sognatrice. Questo venerdì sarà segnato da sbalzi d’umore, ma la fortuna ti sorriderà. Pare che Lucia abbia patito il martirio nel 304 sotto Diocleziano ma vi sono studiosi che propendono per altre datazioni: 303, 307 e 310. Però, la notizia dell’alienazione dei beni paterni arriva subito a conoscenza del promesso sposo della vergine, che se ne accerta proprio con Eutichia alla quale chiede anche i motivi di tale imprevista quanto improvvisa vendita patrimoniale. Patrizio Del Nero, “Albaredo e la via di San Marco – Storia di una comunità alpina”, Editour, 2001; Ecco i prodotti scontati e da non perdere fino al 19 Novembre... Amazon Gioielli offre occasioni imperdibili a prezzi bassi a tutti i clienti. Scuola primaria di Sirta: calendari 1986 e 1991 (a cura dell'insegnante Liberale Libera); In realtà questo è vero solamente per il giorno in cui cade il solstizio d’inverno, che quest’anno si verificherà il 22, alle ore 04:19 UTC (05:19 ora italiana): in questo giorno la nostra stella raggiunge la sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste, e l’arco apparente descritto da sudest a sudovest è minimo. AA.VV. Ma, quali i limiti della documentazione e quali le cause del proliferare della tradizione relativa all’iconografia di Lucia, protettrice della vista? Davànt al mùl da dré al canón (bisogna stare davanti al mulo e dietro al cannone – Livigno) Tuttavia, il nome Lucia in sé non è prerogativa cristiana, ma è anche il femminile di un nome latino comune e ricorrente tra i pagani. Venerdì 13 Dicembre 2019 Sabato 14 Dicembre 2019 Domenica 15 Dicembre 2019 Lunedì 16 Dicembre 2019 Martedì 17 Dicembre 2019 Mercoledì 18 Dicembre 2019 ... la sua legge medita giorno e notte. Cici Bonazzi, “Detti, proverbi, filastrocche, modi di dire in dialetto tiranese”, ed. V o agli inizi del sec. Gabriele Antonioli e Remo Bracchi, "Dizionario etimologico grosino", Sondrio, 1995, edito a cura della Biblioteca Comunale di Grosio. Lucia, quindi, incita la madre ad avvicinarsi al sepolcro di Agata e a toccarlo con assoluta fede e cieca fiducia nella guarigione miracolosa per intercessione della potente forza dispensatrice della vergine martire. Oppure dall’iconografia all’elaborazione orale? Cirillo Ruffoni, "Ai confini del cielo - la mia infanzia a Gerola", Tipografia Bettini, Sondrio, 2003; Amleto Del Giorgio, "Samolaco ieri e oggi", Chiavenna, 1965; aa.vv. Luigi Berti, Elisa Branchi (con contributo di Remo Bracchi), "Dizionario tellino", IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2003 ARTICOLI CORRELATI ALTRO DALL'AUTORE “Camminate nell’amore” – Il Vangelo di oggi Venerdì 13 Novembre 2020. Il suo corpo riposa a Venezia, accanto a quello di San Geremia, su un altare laterale, dentro un’urna di marmo. "Magnifica Terra", Sondrio, Soc. Durante il solstizio d'inverno, ossia nel momento in cui il Sole nel suo moto apparente lungo le costellazioni dello Zodiaco raggiunge la posizione più a Sud dall'equatore celeste, "il Sole tramonta qualche minuto dopo rispetto al 13 dicembre, ma anche l'alba è ritardata di alcuni minuti". Luigi Godenzi e don Reto Crameri, "Proverbi, modi di dire, filastrocche raccolti a Poschiavo, in particolare nelle sue frazioni", con la collaborazione di alcune classi delle Scuole di Avviamento Pratico, Tip. Nel 1955 il patriarca Angelo Roncalli -divenuto poi papa con il nome di Giovanni XXIII- volendo che fosse conferita più importanza alle sacre reliquie di Lucia, suggerì che le sacre spoglie fossero ricoperte di una maschera d’argento, curata dal parroco Aldo Da Villa. Sembra che il tragico evento del 13 dicembre del 1279  (cioè una bufera scatenatasi all’improvviso, che provocò molte vittime) sia stato la causa di una nuova traslazione  del corpo di Lucia dalla chiesa di S. Giorgio Maggiore a Venezia (eccetto, pare, un pollice -non un braccio, come vuole la communis opinio-  che sarebbe rimasto in San Giorgio). È come albero piantato lungo corsi d’acqua, che dà frutto a suo tempo: le sue foglie non appassiscono e tutto quello che fa, riesce bene. È obbligatorio ottenere il consenso dell'utente prima di eseguire questi cookie sul tuo sito web. Come di consueto, la Protezione Civile ha diramato... Peter Sutcliffe era uno dei più famigerati serial killer britannici. Al Signor l'é sü da söra (il Signore è in cielo, cioè c'è sempre - Aprica) È una casualità? Tipo-litografica Valtellinese 1912, ristampa integrale nel 1967 a Bormio e II ristampa nel 1998 a Bormio a cura di Alpinia Editrice; Capricorno, Mercurio sembra ostacolarvi oggi in tutti i modi. Questa credenza popolare deriva da una coincidenza particolare. Silvana Foppoli Carnevali, Dario Cossi ed altri, “Lingua e cultura del comune di Sondalo” (edito a cura della Biblioteca Comunale di Sondalo) Un Regno dove l’amore trionfa | Il Vangelo di oggi 12 Novembre 2020. Gaetano Rossi fu allestito un altare più degno in broccatello di Verona con fregi di bronzo dorato. Tuttavia, tali difetti, tipici delle passioni agiografiche, nel testo greco di Lucia sono temperate e non spinte all’eccesso né degenerate nell’abuso. VII, 10 = 8607, f. 15 v.): esso sarebbe stato portato a Venezia, assieme a quello di S. Agata, nel 1026, sotto il dogado di Pietro Centranico. Secondo Sigeberto di Gembloux l’imperatore Ottone II sostò in Italia nel 970, avendo tra la sua scorta il vescovo Teodorico di Metz, il quale, durante il suo soggiorno, acquistava preziose reliquie, allo scopo di accrescere la fama della sua città vescovile. Sembra invece che nella vicina area bresciana, questa festa abbia ancora una grande importanza e che il dono che i bimbi ricevono superi quello del Natale. Clicca sulle intestazioni delle diverse categorie per scoprire di più e modificare le impostazioni predefinite. XIV, si fa interprete e divulgatrice di questa leggenda, raffigurando la santa con simboli specifici e al tempo stesso connotativi: gli occhi, che Lucia tiene in mano (o su un piatto o su un vassoio), che si accompagnano sovente alla palma, alla lampada (che è anche uno dei simboli evangelici più diffuso e più bello, forse derivato dall’arte sepolcrale) e, meno frequenti, anche ad altri elementi del suo martirio, come ad es. Quindi, dal 1860 Pio IX l’avrebbe fatto trasferire nella chiesa dei Santi Geremia e Lucia, dove si venera a tutt’oggi. Coronavirus: la Protezione Civile, come di... Come di consueto, la Protezione Civile ha comunicato i dati del Bollettino Coronavirus odierno: si registrano 37255 nuovi casi Amo profondamente la musica perché, come direbbe un grande Maestro, ci insegna la cosa più importante: ascoltare. E’ diffuso, invece, il fondato sospetto di un errore meccanico di amanuense, che avrebbe letto 1026 invece di 1206, cioè gli anni dell’effettiva translatio. Updated on 18 November 2020 - 12:03 12:03. Le letture del giorno. Si può parlare di dilatazione dell’atto di lettura nell’immaginario iconografico, così come in quello letterario? Quest’anno il giorno più corto dell’anno non è il 13 dicembre: il primato spetta al giorno del solstizio d'inverno, che quest'anno cade il 22 dicembre. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, MARZO Ines Busnarda Luzzi, "Case di sassi", II, L'officina del Libro, Sondrio, 1994; Puoi impostare il tuo browser per bloccare o avere avvisi riguardo questi cookie, ma di conseguenza alcune parti del sito non funzioneranno. Lina Rini Lombardini, “In Valtellina - Colori di leggende e tradizioni”, Sondrio, Ramponi, 1950; Hamilton si prende anche le briciole e si emoziona come la prima volta Museo Etnografico Tiranese, Tirano, 2000 AA.VV. (Massimo Dei Cas, www.paesidivaltellina.it), GENNAIO Nel 1579 passando per il Dominio veneto l’imperatrice Maria d’Austria, il Senato volle farle omaggio di una reliquia di s. Lucia pertanto, con l’assistenza del patriarca Giovanni Trevisan fu asportata una piccola porzione di carne dal lato sinistro del corpo della v. e m. Il 28 luglio del 1806 per decreto vicereale il monastero di Santa Lucia fu soppresso e le monache agostiniane costrette a trasferirsi al di là del Canal Grande e precisamente nel monastero di S. Andrea della Girada, dove portarono pure il corpo di Lucia. Infatti è stretta la connessione tra la dissipazione del patrimonio familiare e la prostituzione per cui la condanna al postrìbolo rappresenta una legge di contrappasso sicché la giovane donna che ha dilapidato il patrimonio familiare è ora condannata a disperdere pure l’altro patrimonio materiale, rappresentato dal proprio corpo attraverso un’infamante condanna, direttamente commisurata alla colpa commessa; infine, la morte. Andrea Dandolo, esponendo la conquista di Costantinopoli del 1204 da parte dei Crociati, tra i quali militava anche Enrico Dandolo, un suo illustre antenato e doge di Venezia, informa che i corpi di Lucia e Agata erano stati traslati dalla Sicilia a Costantinopoli  ma che quello di Lucia fu poi nuovamente traslato da Costantinopoli a Venezia, dove pare che di fatto giunse il 18 gennaio 1205. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, LUGLIO Infatti, secondo la pia devozione dei suoi concittadini, il  corpo della santa fu riposto in un arcosolio, cioè in una nicchia ad arco scavata nel tufo delle catacombe e usata come sepolcro. Questa data è attestata nel pre-calendario Tridentic monastica, probabilmente risalente ai primi attestazioni della sua vita nei secoli 6 e … Massara, Giuseppe Filippo, "Prodromo della flora valtellinese", Sondrio, Della Cagnoletta, 1834 (ristampa anastatica Arnaldo Forni Editore) Serafino Vaninetti, "Sacco - Storia e origini dei personaggi e loro vicissitudini degli usi e costumi nell'Evo", Edizioni Museo Vanseraf Mulino del Dosso, Valgerola, 2003 Il Santo del giorno: 17 Novembre – Santa Elisabetta d’Ungheria, Commento al Vangelo del giorno: 17 Novembre 2020 – Il desiderio di un incontro che ci cambia la vita, Il Santo del giorno: 16 Novembre – Santa Geltrude la Grande, Commento al Vangelo del giorno: 13 Dicembre 2019 – Dio è presente nella solitudine. Menghini, Poschiavo (CH), 1987 Giuseppe Napoleone Besta, "Bozzetti Valtellinesi", Bonazzi, Tirano, 1878; Per di più, intorno a quella data, il paganesimo romano festeggiava già una dea di nome Lucina. È pure vero che la semantica esoterica data al nome della v. e m. di Siracusa è la caratteristica che riveste, accendendola di intensa poesia, la figura e il culto di Lucia, la quale diventa, nel corso dei secoli e nei vari luoghi una promessa di luce, sia materiale che spirituale. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. Watch Queue Queue Il 2020 è stato un... Il Re dell'era moderna della Formula 1 diventa leggenda. Il 15 giugno del 1930 il patriarca Pietro La Fontaine lo consacrava e collocava il corpo incorrotto di Lucia nella nuova urna in marmo giallo ambrato. Giovanni Bianchini e Remo Bracchi, "“Dizionario etimologico dei dialetti della Val di Tartano”, Fondazione Pro Valtellina, IDEVV, 2003; Sia la redazione in greco sia quella in latino degli atti del martirio hanno avuto da sempre ampia e ben articolata diffusione, inoltre entrambe si possono considerare degli archetipi di due differenti ‘rami’ della tradizione: infatti, dal testo in greco sembrano derivare numerose rielaborazioni in lingua greca, quali le Passiones più tardive, gli Inni, i Menei, ecc. Evidentemente, a quei tempi, il magazzino del cielo era alquanto povero. Prima del 1582, anno in cui fu introdotto il calendario gregoriano, “il giorno più corto dell’anno” era proprio il 13 dicembre. Dopo tale tragedia, infatti, le autorità decisero di traslare il corpo di Lucia in città, ponendolo in una chiesa parrocchiale a lei intitolata e ciò allo scopo di agevolare a piedi il pellegrinaggio alle sue sacre spoglie in terraferma senza dovere ricorrere ad imbarcazioni. Si è tenuto... Intuitiva, tenace, sincera, onesta, energica e dinamica. E nella Cronaca Veniera lo si accettò, legando il fatto al doge dell’epoca. Furono traslate le reliquie o tutto il corpo della martire? Ecco i prodotti scontati e da non perdere fino al 17 Novembre... Amazon Decorazioni offre occasioni imperdibili a prezzi bassi a tutti i clienti. I documenti rinvenuti sulla Vita e sul martirio sono vicini al genere delle passioni epiche in quanto i dati attendibili sono costituiti solo dal luogo e dal dies natalis. La prima tradizione risale al sec. l’esaltazione delle qualità sovrumane della martire e l’assenza di ogni cura per l’esattezza storica. Il 13 dicembre viene ricordata la santa e erroneamente la tradizione popolare lo identifica come il giorno più corto dell’anno. Ma perché questo spostamento? Letture del giorno Venerdì 13 dicembre 2019 Venerdì 13 dicembre 2019 . Nel misterioso calendario latino del Sinai il dies natalis di Lucia cade l’8 febbraio: esso fu redatto nell’Africa settentrionale e vi è presente un antico documento della liturgia locale nel complesso autonoma sia dalla Chiesa di Costantinopoli che da quella di Roma, pur rivelando fonti comuni al calendario geronimiano. X ed è costituita da una relazione, coeva ai fatti, che Sigeberto di Gembloux († 1112) inserì nella biografia di Teodorico, vescovo di Metz. La presenza del corpo di Lucia a Venezia sin dal 1026 è una notizia che va accolta con prudenza? Per i non credenti tale discorso può anche essere suggestivo e accattivante, trovando terreno fertile. Lewis... Jannik Sinner, classe 2001, vince il primo titolo ATP della carriera e diventa il più giovane a conquistarlo. Sito www.fraciscio.it, dedicato a Fraciscio L'impurtànt l'é miga rüà prim, ma rüà an tep Come andarono effettivamente le cose? Lucia ed Eutichia partecipano alla celebrazione eucaristica durante la quale ascoltano proprio la lettura evangelica sulla guarigione di un’emorroissa. Serafino Vaninetti, "Sacco - Storia e origini dei personaggi e loro vicissitudini degli usi e costumi nell'Evo", Edizioni Museo Vanseraf Mulino del Dosso, Valgerola, 2003 Come si spiega questo tema? Giovanni Giorgetta, Stefano Ghiggi (con profilo del dialetto di Remo Bracchi), "Vocabolario del Dialetto di Villa di Chiavenna", IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2010 Mario Songini (Diga), "La Val Masino e la sua gente - storia, cronaca e altro", Comune di Val Masino, 2006; Tuttavia, il bloccaggio di alcuni tipi di cookie può avere impatto sulla tua esperienza del sito e dei servizi che siamo in grado di offrire. Commento al Vangelo del giorno: 18 Novembre 2020 – Fai del tuo meglio! IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2008 (cfr. Oroscopo del giorno dopo: venerdì 13 dicembre 2019. È come albero piantato lungo corsi d'acqua, che dà frutto a suo tempo: le … Esasperato da tale straordinario evento, il cruento governatore ordina che sia bruciata, eppure neanche il fuoco riesce a scalfirla e Lucia perisce per spada! Sito www.fraciscio.it, dedicato a Fraciscio Tra il 1975 e il 1981, aveva ucciso ben tredici donne in Inghilterra Ecco i prodotti scontati e da non perdere fino al 5 Novembre... Quando si visita qualsiasi sito web, questo può memorizzare o recuperare informazioni sul tuo browser, in gran parte sotto forma di cookie. L’ultima data ricorre in tutti i successivi testi liturgici bizantini e occidentali, tranne nel calendario mozarabico, che la celebra, invece, il 12 dicembre… Santa Lucia, Vergine e Martire, nacque a Siracusa sul finire del III secolo a. C. e morì il 13 dicembre del 304, sgozzata con una spada. Omero Franceschi, prof.ssa Giuseppina Lombardini, "Costumi e proverbi valtellinesi", Ristampa per l'Archivio del Centro di Studi Alpini di Isolaccia Valdidentro, 2002 Eppure, il Martirologio Geronimiano ricorda Lucia di Siracusa in due date differenti: il 6 febbraio e il 13 dicembre. Ecco anche... La regina degli scacchi: una serie che stando dando scacco matto a molte altre, rivelandosi la più seguita su Netflix. La seconda tradizione è, invece, tramandata da Leone Marsicano e dal cronista Andrea Dandolo di Venezia. Luisa Moraschinelli, “Uita d'Abriga cüntada an dal so dialet (agn '40)”; II Settimana del Tempo di Avvento. Il Santo del giorno: 18 Novembre – Santa Filippina Rosa Duchesne. E ancora, lo stesso Sigeberto di Gembloux riferisce che Teoderico nel 972 abbia innalzato un altare in onore di Lucia e che nel 1042 un braccio della v. e m. sia stato donato al monastero di Luitbourg. I dati aggiornati della Protezione Civile di oggi 15 novembre 2020 sull’andamento del contagio da Coronavirus nel nostro Paese Infatti, il documento letterario vetustiore che ne tramanda la memoria è proprio un racconto del quale alcuni hanno messo addirittura in discussione la sua attendibilità. I, Bettini Sondrio, 2001; Ma, nell’878 Siracusa fu invasa dai Saraceni per cui i cittadini tolsero  il suo corpo da lì e lo nascosero in un luogo segreto per sottrarlo alla furia degli invasori. Oggi Santa Lucia non avrebbe più ragione di scomodarsi. 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 22, 23, 24, 25, 26, 27, 28, 29, 30, MAGGIO In seguito le dedicarono pure una grande chiesa, dove il corpo fu conservato fino al 1863, quando questa fu demolita per la costruzione della stazione ferroviaria (che per questo si chiama Santa Lucia); il corpo fu trasferito nella chiesa dei SS. Luigi Berti, Elisa Branchi (con contributo di Remo Bracchi), "Dizionario tellino", IDEVV (Istituto di Dialettologia e di Etnografia Valtellinese e Valchiavennasca"), Sondrio, 2003 Ha una discreta diffusione con 38 presenze nel 1981. Nel 1810 Napoleone Bonaparte decretò la chiusura di tutti i monasteri e conventi, compreso quello di S. Lucia, le cui monache furono pure obbligate a deporre l’abito monastico e a rientrare nella propria famiglia di appartenenza. You also have the option to opt-out of these cookies. Tra il 1167 e il 1182 a Venezia esisteva già una chiesa dedicata alla martire, come attestato da documenti locali. don Domenico Songini, “Storie di Traona – terra buona”, vol. Qualsiasi cookie che potrebbe non essere particolarmente necessario per il funzionamento del sito web e viene utilizzato specificamente per raccogliere dati personali dell'utente tramite analisi, pubblicità, altri contenuti incorporati sono definiti come cookie non necessari. VII e che di quella greca pare essere una traduzione. Massimiliano Gianotti, "Proverbi dialettali di Valtellina e Valchiavenna", Sondrio, 2001; Si è giunti così, a due opposti risultati: l’uno è quello di chi l’ha strenuamente difesa, rivalutando sia la storicità del martirio sia la legittimità del culto; l’altro è quello di chi l’ha del tutto biasimata, reputando la narrazione una pura escogitazione fantasiosa dell’agiografo ma non per questo mettendo in discussione la stessa esistenza storica della v. e m., come sembrano comprovare le numerose attestazioni devozionali, cultuali e culturali in suo onore. La traslazione a Metz delle reliquie di Lucia pare suffragata dagli Annali della città dell’anno 970 d.C. Ma alcuni dubbi sembrano non avere risposte attendibili: Come e perché Faroaldo ripose le reliquie o le spoglie di Lucia a Corfinium? Pierantonio Castellani, “Cento altri, detti e citazioni di Livigno” I Libri del Cervo, Sondrio, 2000 o  diceva il vero? Marcello Canclini “Raccolta di tradizioni popolari di Bormio, Valdisotto, Valfurva, Valdidentro e Livigno – Il ciclo della vita – La nascita e l'infanzia” (Centro Studi Storici Alta Valtellina, 2000); But opting out of some of these cookies may have an effect on your browsing experience. Si dice che tali reliquie erano state prelevate dai Longobardi e trasportate da Siracusa al ducato di Spoleto. Le informazioni di solito non ti identificano direttamente, ma possono fornire un'esperienza web più personalizzata. Non conosciamo l’origine della notizia nè se derivi da una fonte anteriore. Come fare gli gnocchi di patate - ricetta facile - easy recipe of potato dumplings- Fabio Campoli - … Anonima Bolis Bergamo, 1935;

13 dicembre giorno

Mariana Aresta Si è Lasciata, Bandiere Blu 2020, Il Collegio 2 Partecipanti Nomi, Bocchetta Corna Piana, Preghiera Per Sbloccare Il Lavoro, Ferrara Di Monte Baldo Sentieri, Pizzerie Vomero Aperte A Pranzo, Verifica Dad Scuola Infanzia, Immagini Buon Onomastico Elena, Santa Clara Spagna,