Le origini troiane e divine di Roma. Rubbia il 17 giugno 2005 destituisce Lelli, nominato dal CdA, e cerca di nominare direttore generale Francesco Troiani. Nel gennaio 2008 Lelli viene sostituito dall'ingegner Maurizio Urbani. Secondo la leggenda, le origini di Roma risalivano all’eroe troiano Enea, fuggito in Italia dopo che gli Achei avevano conquistato e distrutto Troia. Tuttavia la decisione si rivelerà infelice dato che il progetto causerà un passivo 15 volte maggiore delle previsioni. Tra i principali compiti svolti dell'ENEA vanno ricordati: Oltre alla sede legale di Roma[13], l'ENEA dispone in Italia dei seguenti nove centri di ricerca, oltre a diversi laboratori e uffici territoriali, dislocati sul territorio nazionale, ordinati da nord a sud: Dal CNEN all'ENEA (Energia Nucleare ed Energie Alternative), Dall'ENEA all'ENEA (Ente per le nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente), Il tentativo di ritorno al nucleare e il commissariamento Lelli, Bollettino della Società Italiana di Fisica, Il costo della menzogna - Italia nucleare 1945-1968, D. Lavrencic, G. Valli, “In ricordo del Prof. Salvetti”, Energia, Ambiente e innovazione, n.3, (2005), Carlo Troilo, “1963-1982: i venti anni che sconvolsero l'IRI”, Bevivino editore (2008), ENEA-Fusione: Storia della Fusione a Frascati, Maurizio Michelini “Energia:fatti, problemi, prospettive”, CUEN editore, (1992), Domenico Coiante, “Fotovoltaico – il processo evolutivo e le nuove frontiere”, Ed. Il 4 settembre il ministro Scajola procede al suo commissariamento: Il commissario Mazzuca proviene da Finmeccanica e dall'Ansaldo Nucleare. - Indagini sistematiche sono state avviate in varî settori dell'area urbana. L'INFN rimarrà per molti anni all'interno del CNRN (e poi del CNEN) occupandosi della ricerca fondamentale e usando circa un quarto delle sue risorse economiche. Cancellazione del progetto per la realizzazione del reattore PRO visti i costi enormi previsti per il suo completamento. I ricercatori ed i tecnologi vengono incoraggiati a trasformarsi in “gestori di denaro pubblico”, i tecnici in amministrativi. Si mantiene invece la ricerca di base sui moderatori e refrigeratori organici. La città, in realtà, nacque da villaggi di pastori e la sua espansione fu favorita dalla posizione geografica, visto che era posta in prossimità del Tevere e del mare. Nel 1953 si decide anche di costruire un acceleratore di elettroni e l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che era stato istituito l'8 agosto 1951, viene trasferito per questioni economiche sotto l'amministrazione del CNRN. Nel 1973, in occasione della guerra del Kippur, i paesi arabi impongono un embargo petrolifero e causano la prima crisi petrolifera con il raddoppio del prezzo del gasolio. – 1. Essi decisero allora di fondare una nuova città, sulle colline che sorgono presso il basso corso del Tevere, non lontano dal mare. Questa leggenda è antica, sebbene non possa essere datata con sicurezza. Enea giunge alle foci del Tevere, dopo essere approdato a Gaeta, dove viene accolto dal re Latino. Contemporaneamente la costruzione della nuova centrale elettronucleare di Montalto di Castro viene riconvertita (con spese enormi) in termica tradizionale. Questo provoca un certo risentimento nei dirigenti e nel personale che si occupano di altro. Una settimana dopo il CdA di ENEA sconfessa la nomina di Francesco Troiani a direttore generale fatta da Rubbia e conferma invece Lelli. Il 2 luglio 2008 il nuovo Governo Berlusconi presenta il "ddl sviluppo". Comincia però a crescere rapidamente un movimento di opposizione al nucleare trainato da partiti, sindacati, associazioni ed enti locali. 38 definisce le nuove linee di politica energetica dell'Italia: cattura e stoccaggio della CO2, nucleare da fissione, fonti rinnovabili ed efficienza energetica. La Casaccia diventa il centro più importante per la ricerca nucleare applicata in Italia: i primi laboratori ad entrare in funzione sono il laboratorio di genetica (fondato da Adriano Buzzati Traverso insieme a Gian Tommaso Scarascia Mugnozza) e il laboratorio di elettronica. Con l’esigenza, comune nel mondo antico, di un popolo di nobilitare la propria nascita facendola risalire agli dei. Enea, figlio della dea Venere e di un uomo, Anchise, si era stabilito nell’antico Lazio, sposando Lavinia, figlia di un re latino, e fondando la città di Lavinio. Nel 1957 si firmano i trattati di Roma (che istituiscono il Mercato Europeo Comune) e nasce così la Comunità europea dell'energia atomica (CEEA o Euratom), un organismo che si affianca ai vari enti o commissioni nazionali senza sostituirli e assorbendo grandi quantità di finanziamenti pubblici anche italiani. L’altra leggenda vede protagonista Enea fuggitivo da Troia, è in fondo il soggetto della grande epica di Virgilio, ed è assai più complessa e si inserisce nel filone del ciclo troiano, già a partire dal V secolo. Avviene così che le tre centrali in costruzione usino tre tecnologie completamente diverse. Contemporaneamente il CNEN si propone anche come struttura di sviluppo tecnologico in stretto collegamento con l'industria, per la progettazione e realizzazione di impianti nucleari e impianti per il ciclo del combustibile. Commissariato nel settembre 2009 (guidata prima da Giovanni Lelli e poi dal professor Federico Testa), commissariamento terminato il 22 dicembre 2015, presidenti storici sono stati Colombo, Cabibbo, Rubbia e Paganetto. Il 14 ottobre 2005 Paganetto conferma Lelli come direttore generale. A partire dal 1985 vengono, inoltre, sviluppati laser di potenza ad eccimeri per utilizzazioni scientifiche ed applicative. Le successive riorganizzazioni dell'Ente e il suo quadro istituzionale anomalo contribuiscono a determinare un progressivo isolamento del personale dal resto del mondo scientifico e un forte deterioramento della sua immagine esterna e interna[9]. I lavori a Trino-2 vengono interrotti e successivamente il governo farà chiudere (nel 1990) anche le centrali di Caorso e di Trino-1. La ripartizione dei compiti (IRI per le centrali ed ENI per il combustibile) viene formalizzata dal CIPE nel 1971. Sempre negli anni 60 il CNEN realizza a Frascati, in collaborazione con EURATOM, il laboratorio Gas Ionizzati che è il primo nucleo di ricerca italiano ad occuparsi dei problemi della fusione termonucleare ed apre un centro a Bologna che orienta i suoi obiettivi all'informatica configurandosi come uno dei maggiori Centri nazionali di calcolo scientifico. Le attività di ricerca cominciano ad essere svolte da gruppi molto più piccoli e flessibili di quelli tipici della ricerca in campo nucleare ma l'organizzazione centralizzata, gerarchica e burocratica dell'ENEA rimane immutata. 85-134 e passim; F. Zevi, Il mito di Enea nella documentazione archeologica: nuove considerazioni, in Lepos greco in Occidente. L'irregolarità della posizione di Ippolito (e cioè l'incompatibilità ENEL-CNEN) viene usata per sospenderlo dall'incarico nel CNEN. Il referendum si svolge nel novembre 1987 e la vittoria dei Sì è schiacciante (rispettivamente l'81%, l'80% e il 72%). Il 2 agosto 1975 il CIPE decide di avviare la realizzazione della quinta centrale italiana (con una potenza di mille megawatt) localizzata a Montalto di Castro. Nel marzo 1982 l'ENEA delibera la costruzione del Centro di Portici per le ricerche sul fotovoltaico (in particolare sul Silicio amorfo idrogenato e sui Semiconduttori composti come CdS, GaAs, CdTe, CuInSe2, ecc.). L’altra leggenda vede protagonista Enea fuggitivo da Troia, è in fondo il soggetto della grande epica di Virgilio, ed è assai più complessa e si inserisce nel filone del ciclo troiano, già a partire dal V secolo. Enrico Elli e l'Avv. Le cause sono molteplici. - Poeta latino (m. Utica [...] versi saturnî, sulla prima guerra punica, nel quale egli riconnetteva le origini, Ascanio (lat. LAVINIO (v. vol.IV, p. 510 eS 1970, p. 405). Il prof. Colombo, in accordo con le tesi precedentemente avallate da Donat Cattin, sostiene la necessità nazionale dello sviluppo delle energie alternative e del risparmio energetico e l'opportunità di assegnare al CNEN tale compito vista l'esistenza nell'Ente di competenze e strutture, vista la funzione di cerniera esercitata dall'Ente tra il mondo della ricerca e quello dell'industria, e vista la possibilità di riconvertire alcune strutture tecnico-amministrative dell'Ente per abbreviare i tempi. Il 4 agosto 1967, Ansaldo Meccanico Nucleare (dell'allora gruppo IRI-Ansaldo) e General Electric costituiscono, tramite joint venture, una società (Fabbricazioni Nucleari S.p.A.) per la fabbricazione di elementi di combustibile in un nuovo stabilimento ubicato a Bosco Marengo in provincia di Alessandria. La storia dell'ENEA è stata molto articolata e costellata di scioglimenti, commissariamenti e riorganizzazioni successive, in gran parte collegate alla travagliata vicenda della produzione dell'energia nucleare in Italia e alle politiche energetiche complessive del Paese. NOTTE, Emilio. Ascanio, figlio di Enea – prosegue la leggenda -, fondò a sua volta la vicina città di Alba Longa (forse l’attuale Castelgandolfo) e i suoi successori la governarono per circa due secoli. Si tratta inoltre di un’opera assai impegnativa, perché questa storia deve rifarsi a più di settecento anni addietro, e perché, dopo aver preso le mosse da modesti inizi, s’è sviluppata a tal punto da soccombere ormai sotto il peso della propria mole […]. Infine, nel 1968, riceverà la grazia dal presidente della Repubblica Giuseppe Saragat, lo stesso che aveva avviato la campagna contro di lui. Inaugura poi un nuovo approccio "bottom-up" per l'analisi, l'approvazione e la gestione dei progetti di ricerca tecnico-scientifici, che prevede proposte da parte dei ricercatori valutate poi da Commissioni di esperti scelti dalle strutture tecnico-scientifiche. Il Creso si imporrà sul mercato ed è ora usato per circa il 90% della produzione nazionale di grano duro. I racconti tradizionali che si riferiscono ai tempi precedenti la fondazione o la futura fondazione dell’Urbe, conformi più alle favole poetiche che a una rigorosa documentazione storica, io non intendo né confermarli né confutarli. Da allora furono allattati da una lupa e in seguito furono, Da adulti, dopo aver ucciso Amulio, fondarono una nuova città. Nell'agosto del 1963 il segretario del partito socialdemocratico Saragat sferra, tramite i giornali, un attacco alla validità economica della costruzione delle tre centrali nucleari e pochi giorni dopo un suo collega di partito, il deputato Preti, bolla il piano quinquennale del CNEN come un insieme di "iniziative azzardate". L'impianto, denominato impianto ITREC, venne costruito nel centro ricerche della Trisaia a Rotondella in Basilicata. Il progetto, chiamato EUREX, viene avviato con la costruzione nel 1963 dell'impianto a Saluggia ma in seguito fallisce visto che le richieste di ritrattamento dal resto d'Europa risultano minime (l'impianto verrà chiuso definitivamente nel 1983). Διδώ, lat. Vittorio De Biasi. Si ritorna così alla situazione precedente alla riforma del 1999 che era stata modificata (a favore dei poteri del presidente) proprio dopo aver verificato che portava a frequenti conflitti. Il presidente è sempre il professor Umberto Colombo. - Poeta lirico greco (fine del 7º-prima metà del 6º sec. Naufraghi giungono a Cartagine, e vengono ospitati dalla corte della regina Didone, la quale si innamora a prima vista di Enea. con la collaborazione e la direzione dei lavori dell'Agip Nucleare) e una dell'IRI (di tipo BWR da 150 MW commissionata all'americana General Electric) al Garigliano. È da notare che nel periodo 1967-71 furono costruite 30 centrali in Francia e 15 in Germania)[5]. Il 15 novembre 1979 c'è un'audizione del prof. Colombo alla Commissione Industria del Senato sulle prospettive delle energie alternative in Italia. Non essendo in costruzione in Italia alcun reattore autofertilizzante a ciclo uranio-torio, l'impianto (che finirà per costare una trentina di milioni di dollari) doveva servire a riprocessare del combustibile irraggiato in una piccola centrale statunitense (quella di Elk River) che poi andava riconsegnato agli statunitensi a fronte di un corrispettivo di un solo milione di dollari. Les fondateurs, Parigi 1980, pp. Nel novembre del 2000 viene inserito nell'ultima finanziaria del governo di centro-sinistra un emendamento che recita: “… l'ENEA è inoltre obbligato a predisporre un piano di ristrutturazione della propria organizzazione e della propria attività finalizzato alla concentrazione su un numero limitato di rilevanti progetti di ricerca, di sviluppo tecnologico e di trasferimento dell'innovazione”. Le origini nella leggenda Sulla fondazione di Roma sorsero delle leggende, tramandate di generazione in generazione, che avevano lo scopo preciso di dare un'origine mitologica a quella che diventò la città più ricca e potente del suo tempo.♦ ENEA E LE ORIGINI TROIANEI Romani raccontavano che il troiano Enea, figlio di Anchise e della dea Venere, era riuscito a fuggire da Troia, conquistata dai Greci, insieme con il … La trattativa viene condotta in maniera poco trasparente e l'esito causa grandi proteste sui giornali e le dimissioni del direttore del centro di Ispra, il Prof. Salvetti. Nel novembre del 1962 vengono nazionalizzate le aziende operanti nella produzione, commercializzazione, distribuzione e trasporto di energia elettrica e viene istituita l'ENEL. Si creano però due schieramenti tecnologici-produttivi[5]. Questa leggenda presenta Enea (principe di Troia), divenuto re dopo aver sposato la figlia del re latino, come progenitore di Romolo e Remo. Non va dimenticato inoltre che Mattei e Ippolito avevano anche avuto un ruolo determinante rispettivamente nell'"accordo tripartito" e nell'avvio del progetto del sottomarino "Guglielmo Marconi". Viene stabilita la chiusura degli impianti ENEA di ricerca sul ciclo del combustibile nucleare (impianto EUREX a Saluggia (VC), impianto di Fabbricazioni Nucleari di Bosco Marengo, impianti IPU e Opec di Casaccia (Roma) e impianto impianto ITREC nel C.R. Sempre nel 1959 viene inaugurato ad Ispra il reattore CP5 costato più di tre milioni di dollari. Il progetto, che prevede di usare il piccolo reattore Triga tuttora funzionante in Casaccia accoppiato ad un ciclotrone, viene varato coinvolgendo 46 partner da 14 paesi e viene approvato e finanziato dalla EU con 23 milioni di euro. Negli stessi anni, a Frascati, il CNEN avvia il progetto e la realizzazione della grande macchina per la fusione termonucleare a confinamento magnetico, a geometria toroidale, FT (Frascati Tokamak) che entrerà in funzione nel 1977[6]. Nel 2005 la SOGIN acquisisce anche l'impianto di fabbricazione del combustibile di Fabbricazioni Nucleari di Bosco Marengo. La vittoria dei Sì viene cioè utilizzata come un mezzo per uscire da una situazione difficile vista la riluttanza degli enti locali a concedere l'autorizzazione alla costruzione delle centrali nucleari. In genere, la leggende era posteriore alla fondazione della città, per spiegarne il successo, e veniva divulgata per motivi di propaganda presso i popoli assoggettati o quelli rivali. [17], Il canto sociale dai Dischi del sole alle posse, Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani S.p.A. © Tutti i diritti riservati. Il 30 giugno 2009 scadono gli incarichi di tutti i capi dipartimento e il DG f.f. I nuovi dirigenti sono nominati direttamente dal Consiglio di Amministrazione[9]. LAVINIO (XX, p. 645; App. Nel gennaio 2007 Paganetto viene nominato presidente dell'ENEA dal Governo Prodi. La mancata creazione di una nuova istituzione indipendente, come in altri paesi, e l'assegnazione al CNEN della competenza sul solare “non mancherà di avere ripercussioni sulla reale possibilità operativa delle strutture preposte dall'Ente ad operare sull'energia solare “a fianco”, ma in realtà in una sorta di “conflitto d'interesse” di carattere soprattutto culturale, con le attività ben più consistenti che operavano già da molti anni sul nucleare”[8]. L'8 ottobre del 2002 si arriva ad una tregua tra Rubbia e CdA con la nomina a “direttore generale facente funzioni” dell'ingegner Giovanni Lelli. Il 22 dicembre 2015 finisce il commissariamento dell'ENEA con un provvedimento inserito nel collegato ambientale alla legge di stabilità. Viene costituito un gruppo di ricerca abbastanza numeroso e affiatato che in due anni produce molti brevetti e un impianto prototipo in Casaccia. sacrificale, che servì per consacrare la fondazione. Stesichŏrus). Il 12 febbraio 2004 finisce il periodo di commissariamento e viene insediato un nuovo CdA con presidente il professor Carlo Rubbia (Governo Berlusconi). Enea, figlio della dea Venere e di un uomo, Anchise, si era stabilito nell’antico Lazio, sposando Lavinia, figlia di un re latino, e fondando la città di Lavinio. Tedesco ne assume temporaneamente le funzioni. Nel 1972 nasce la Nucleare Italiana Reattori Avanzati (50% Ansaldo e 50% Agip Nucleare) per lo studio e la sperimentazione dei reattori veloci. Enea dopo esser fuggito da Troia, assieme al padre Anchise, al figlio Ascanio, e ai suoi uomini, ed aver navigato ormai da sette anni, viene colpito da una tempesta scagliata da Giunone (Era), avversa ai Troiani. L'accertamento di irregolarità amministrative nella gestione del CNEN e di assunzioni di personale “segnalato” da politici che poi, in due casi, non si presenta neanche al lavoro porta all'apertura di un processo penale nei confronti di Ippolito[4]. Dichiara anche di voler ridurre la burocrazia, attuare un decentramento delle responsabilità gestionali (con valutazioni periodiche dei risultati raggiunti) ed aumentare la circolazione delle informazioni. Il 16 settembre 2004, acquisendo il 60% delle azioni di Nucleco S.p.A., si costituisce il Gruppo Sogin. Di particolare interesse sono le due leggende relative alla fondazione della città, tra loro in contrasto, che la tradizione mitica letteraria ha tentato di conciliare fino agli esiti poetici raggiunti da Virgilio. Il varo della legge porta ad un periodo di gravissima crisi dell'ente. In Italia però il nucleare non riesce a svilupparsi. Gran parte della ricerca tecnologica sviluppata ad Ispra viene trasferita nel Centro della Casaccia, che assume un ruolo ancora più rilevante. Si, contesero il potere con una gara : chi, da un colle, avesse visto più, uccelli dell’altro sarebbe divenuto re della nuova città. alumnus, der. Salvati dalla tempestiva lupa e cresciuti dal pastore Faustolo, un nome che in fondo significa “propiziato dalla sfera divina”, una volta divenuti grandi avrebbero fatto giustizia spodestando l’usurpatore amplio e rimettendo al trono il re di Alba legittimo, cioè Numitore. La sua Storia di Roma, scritta durante l’impero di Augusto, voleva essere una celebrazione della potenza raggiunta dalla città. Nel 1994 l'ENEA DISP (Dipartimento di sicurezza e protezione) viene conglobato nella costituenda Agenzia nazionale protezione ambientale (ANPA, Legge 61/94), oggi Agenzia per la Protezione dell'Ambiente e per i servizi Tecnici (APAT, D.Lgs. Gli antichi romani facevano risalire l’origine della loro storia a Enea, fuggito da Troia dopo la fine del conflitto con i greci, e a Romolo, fondatore di Roma. abbandonare i gemelli in una cesta nel fiume. Le tre centrali furono pagate molto care e produssero energia nettamente più costosa di quella prodotta da impianti convenzionali (a quel tempo il petrolio costava solo 2 dollari al barile) ma furono utili per ottenere una conoscenza approfondita dei problemi connessi all'esercizio di impianti di questo tipo. Devi essere connesso per inviare un commento. Pietro Maria Putti. Essi però non dispongono né di finanziamenti né di personale proprio. Il Comitato Nazionale per le Ricerche Nucleari (CNRN) nasce nel 1952 all'interno del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) allo scopo di acquisire e diffondere conoscenze scientifiche sulle applicazioni pacifiche dell'energia nucleare. – Nacque a Bertinoro, sull’Appennino romagnolo fra Forlì e Cesena, l’8 settembre 1895, primogenito, (Βουϑροτός, Buthrŏtum, alb. – Nacque a Ceglie Messapica, UGOLINI, Luigi Maria. L'ENEA si caratterizza per il nuovo contratto “ privatistico” che lo allontana progressivamente dal mondo della ricerca pubblica. DG rimane l'ingegner Lelli fino alla fine del 2007. Le leggende su cui si basavano le ricostruzioni degli storici o dei poeti romani avevano dunque come obiettivo quello di stabilire un rapporto diretto tra Roma e la Grecia e di celebrare il ruolo straordinario di Roma nel mondo antico come frutto dell’eredità del mondo greco. Un giorno Marte, dio della guerra, si innamorò di Rea Silvia, figlia di un re di Alba Longa e quindi discendente di Enea. Infine il progetto del reattore nucleare CIRENE, arrivato dopo quasi trenta anni di lavoro ad un passo dal suo completamento e costato 600 miliardi di lire di allora, viene definitivamente abbandonato: i costosissimi resti del prototipo stanno ancora nelle vicinanze di Latina[5]. A vincere fu, decise di superare i confini della città, ma, per aver violato i patti, fu, ucciso dal fratello. Giunone invia a Turno, re dei rutuli, una delle più temibili divinità che sono la raffigurazione della maledizione : Aletto. Sign in|Report Abuse|Print Page|Powered By Google Sites, Clicca sull'immagine per tornare al sito della classe, accreditata è quella che narra che la fondazione sia avvenuta da, Secondo tale leggenda Enea, dopo la fine della guerra di Troia, fugge, per salvarsi con il figlio Ascanio, detto anche Iulo, e il padre e dopo, varie peripezie, narrate dall’Eneide di Virgilio, giunge alle rive del, Per riuscire a fondare una città per sé e per i suoi, compagni di viaggio, Enea dovrà scontrarsi con i popoli locali. ENEA - Centro Ricerche Ambiente Marino S. Teresa, Comitato nazionale per l'energia nucleare, disastro nella centrale elettronucleare di Černobyl', Università degli Studi di Roma "Tor Vergata", Lago di Brasimone (frazione del Comune di Camugnano), Attestato e medaglia di bronzo dorata di eccellenza di I classe di pubblica benemerenza del Dipartimento della Protezione civile, http://www.enea.it/com/web/CentriConsulenza.html. Il 30 agosto del 2000 viene nominato un nuovo DG, l'Ingegner Gaetano Tedeschi. Vengono sviluppati e realizzati, per la prima volta in Italia, un laser a centri di colore ed un laser ad elettroni liberi. Queste scoperte, nonostante le difficoltà di interpretazione che pongono insieme alle nuove problematiche, gettano una luce nuova sulle origine della città, confermando dei racconti delle fonti scritte che prima venivano scartati, in quanto ritenuti poco attendibili. Alcuni progetti proposti dalla base vengono approvati e finanziati ma non riceveranno mai le necessarie risorse umane. Il Programma viene ridotto prima a 12 centrali da 1000 MW e in seguito a sole 6 centrali. Il ridimensionamento del Programma Nucleare nazionale mette in crisi le attività del CNEN e nel 1978 la stessa definizione istitutiva del Comitato viene posta in discussione pubblicamente con la presentazione di diverse iniziative di legge per cambiare l'assetto istituzionale del CNEN ed in parallelo con iniziative di legge per la creazione di nuovi organismi governativi per lo sviluppo delle fonti rinnovabili ed in particolare dell'energia solare. La nuova struttura comprende anche un'Unità Tecnica Efficienza Energetica (UTEE), un'Unità Certificati Bianchi, un'Unità Tecnica Antartide, un Istituto di Radioprotezione. Nel 1958 vengono avviate le procedure per la costruzione delle altre due centrali nucleari italiane: una dell'ENI a Latina-Borgo Sabotino (di tipo gas-grafite da 220 MW - 200 MW netti in rete - commissionata all'azienda inglese Nuclear Power Plant Co."N.P.P.C." Nel 1979, in seguito al blocco della produzione petrolifera dell'Iran per lo scoppio della rivoluzione e la successiva guerra con l'Iraq, esplode la seconda crisi petrolifera che ripropone la discussione sulla situazione energetica italiana, sulla dipendenza dal petrolio e sulle possibili opzioni alternative. Sotto la presidenza di Paganetto (il 24 febbraio 2009) viene firmato il CCNL del Comparto Ricerca che, dopo un lunga attesa, riporta l'ENEA nella stessa famiglia contrattuale degli altri enti di ricerca. Nel 1974 un gruppo di ricercatori del CNEN, insieme al professor Scarascia, decide di irraggiare le sementi della varietà di frumento usata per produrre il grano duro (frumento Cappelli) con neutroni in modo da ottenere una mutazione che avesse caratteristiche più favorevoli.

fonti e origini della leggenda di enea

Percorsi Mtb Caprino Veronese, Meteo Albenga Am, Le Confessioni Di Sant'agostino Ebook Gratis, Cala Goloritzè Trekking, I Sette Sigilli Degli Arcangeli, Salvatore Esposito Sorella, Commento Alla Figura Di Ruth, Liceo Linguistico Messina, Nati 22 Ottobre,