Posidonia oceanica. Effettuiamo  diverse foto e video subacquei al fine di documentare ciò che la natura ha creato:  un ambiente vivo di  organismi vegetali di varia specie, ed attorno ad essi, essendo isolati, ruotano varie tipologie di pesci: spigole, dentici,saraghi, murena, gronghi. Costruzione della spagnoletta Maddalenetta, Performance e rievocazione storica a 200 anni dalla liberazione di Vincenzo Sulis, Rinviato Ospedali di Alghero dal XVI al XX secolo, La storia della Posidonia, ma anche storia di alghe, Alghero e fondali marini, L’incredibile storia della longitudine e di come un uomo imprigionò il tempo, Presentazione del libro “In Vino Veritas”, Ricordando i marinai algheresi nelle vicende della corazzata Roma, Il libro di Bruno Geraci “Storia di Alghero”, XVIII° Trophee Bailli de Suffren fa tappa ad Alghero, Concorso Fotografico il Mediterraneo di Sardegna nautic event, sardegna in passione mostra fotografica diffusa, Un saluto musicale all’equinozio di primavera, Celebrazioni per la Madonna del Frontuni 2018, 9 Settembre 1943 settantacinquesimo della battaglia del Golfo dell’Asinara, Poesie di Maria Carta lette da Chiara Murru, Alghero, la rivoluzione sarda, Vincenzo Sulis, L’ infinito cammino dei piani urbanistici in attesa di una legge urbanistica innovativa, Omaggio all’Equinozio tra note e scritti di Luigi Nono, La Santa Inquisizione in Sardegna e ad Alghero, Le origini di Alghero, i Doria, la guerra dei sardi, La marineria algherese all’ombra della Stella Maris, Cultura del mare e la marineria ad Alghero, Processione a mare per Nostra Senyora del Frontuni, “Camafame” incontri culturali nel giardino sul porto, Protetto: La mia Africa, la storia di un grande pescatore algherese: Giovannino Bradi, Usando questo sito si accetta l'utilizzo dei cookie anche di terze parti. Il comandante capì che la stavamo perdendo, risalì sul ponte e parlò con il marconista, poi estrasse i razzi di soccorso e li sparò tutti e buttò a mare le polveri fosforescenti. © 2020. Ne nasce, è sempre Buggea a raccontare “una discussione con i soci del "Centro Subacqueo Ibleo Blu Diving,  affiliato UISP sportpertutti /subacquea e si decide quindi di visitare i cassoni o cisterne e dopo più immersioni su un fondale sabbia e fango, alla profondità attuale di mt. Finora salvato solo un membro dell'equipaggio e uno è stato trovato morto, procedono le ricerche dei dispersi. Nave colpita e affondata da un torpedo Diego Alberti. Potrai disiscriverti in qualsiasi momento grazie al link presente in ciascuna newsletter che ti invieremo. E nessuno avrebbe immaginato che, in un ottobre sul finire del 1400, alcune caravelle con una ciurma di avanzi di galera sarebbe finita su un’isoletta tropicale e, pur sbagliando di continente, avrebbe dato inizio all’Evo Moderno. (foto subacquee dei soci Marta Nicosì,Tano Licitra,Maurizio Buggea). Dal rilievo e posizionamento bussola delle strutture, che dovevano essere  a centro nave,  questo piroscafo dovrebbe essere posizionato con la prua  verso terra trasversale alla costa da nord ovest verso sud est  e lungo più di cento metri. Il Transatlantico SS Athenia in navigazione nel 1933. Partendo dalla vicenda della prima nave affondata. Per cui, prosegue Maurizio Buggea, “ciò mi insospettì  ed iniziai una indagine tra anziani pescatori, senza esito,  e con il prof. Giuseppe Gurrieri,  il quale mi invitò a leggere il suo testo  "Marina di Ragusa  storia di una perla del litorale ibleo " su una disamina riguardo il nome dello" Scalo Trapanese"  (pg. 9 /10 note 2)  dove cita testualmente “Infatti nei diari dello storico locale Sortino Trono leggiamo che il 6 febbraio 1901 ci fu una " Fortissima mareggiata che porta il vapore Trapani ad incagliarsi allo scalo dei Trapanesi” Per di più, lo scalo in questione viene citato in un documento del 1826 e in un altro del 1797”. di Nino […], Alghero,la città ed il mare Il pensiero di Giovanni […], La pesca del pesce azzurro con la lampara rappresenta […], La Società Operaia di Mutuo Soccorso fu, per la città […], di Nino Monti Carmen Usai, classe 1930, una donna che […], Antoine de Saint-Exupery ad Alghero Il bambino che, […], Nome e cognome? Dal 1960 è a Milano […], ANTONIO PENSÈ Nato il 02/01/1931 ad Alghero dove a […], L’Associazione StoriediAlghero si è dotata di un […], La vela Latina in America da Alghero a San […], Il 27 luglio 1976 la Corte costituzionale dichiara […], Goletta Verde ad Alghero programma storiedialghero.it […], Il grande vecchio di Covas di Salvatore Pinna […], IL GRANDE VECCHIO DI MONTAGNESE di Nino Monti Tra noi […], I vostri ragazzi muoiono in una guerra che per loro, […], Lega ambiente Alghero e storie di Alghero hanno […], “Quando non ero e non era il tempo Quando il […], La storia dell’eroe sui pedali che partecipò nel […], Il marinaio di Minorca Una storia di mare, di aragoste […], Le chiese campestri di Alghero: La Madonna […], Giancarlo Mura Usai, buon sangue non mente. Di quei 1700 marinai che, incredibilmente, ancora oggi sono considerati dopo tanti anni dei semplici “dispersi”. Il […], Poche settimane fa, nel novembre 2016, se n’è andata […], Un processo per superstizione e sortilegi nell’Alghero […], Una mattina di Aprile di quattro anni fa ricevetti una […], Piazza Civica o piazza del Pou Vell o piazza […], Pinuccio Sciola in Sella&Mosca Di Nino Monti Nel […], La storia delle radio algheresi A mezzogiorno del 28 […], Ci si potrebbe chiedere perché mai Alghero, nonostante […], Il 15 ottobre scorso, durante un partecipato Convegno […], Chi ha conosciuto “Ciù Ginetto” lo ricorda come un […], Se si parla un po’ con gli anziani pescatori […], Nel 1984 il Comune di Alghero chiese all’ Istituto per […], Nell’estate del 1916 i coniugi Brázda concludono il […], Quando si va in mare, pur avendo preso tutte le […], Il Signor Attila, disgraziatamente sempre presente […], Vari mesi fa mi sono ritrovato tra le mani un libro di […], La mia “prima volta” nella Grotta Verde di Roberto […], La storia-leggenda sul ritrovamento del Cristo […], L’anno di fondazione di Alghero non è storicamente […], Un talento perduto 100 anni fa Una magnifica serata […], Nel 1974 un gruppo di studenti affascinati dal gioco […], La figura del banditore di paese, ormai scomparsa con […], In Alghero non sono mai mancati personaggi estrosi, […], 73 anni non sono bastati all’Italia per fare […], La Denominazione d’origine Controllata, nota con […], Com’è  noto la televisione italiana iniziò le […], di Carmelo Murgia Passeggiando in vicolo Bertolotti […], Una vita da lupo di mare Nato ad Alghero nel 1909, […], Nel 1937 inizia per Alghero una nuova era: quella […], Chi non è più giovanissimo ricorda certamente […], Alle spalle dell’Ospedale Civile si trova la necropoli […], L’Alguer  a la descoberta de  Nostra Senyora del […], Conquistato il nord Africa tra la fine del VII e i […], Il riccio di mare assieme all’aragosta è uno dei […], Le prime testimonianze sull’utilizzo del corallo in […], Con i governanti si è sempre, o quasi sempre, portati […], Chi passa nel porto di Alghero non può non notare la […], Nel luglio 2008, a quattro anni da varo di […], Devono essere passati almeno 25 anni da quando è stato […], La partenza nelle regate di vela latina, nei primi […], Com’è noto Alghero fu per circa 4 secoli un dominio […], Gli ebrei arrivarono ad Alghero quando la città fu […], Una pagina vergognosa scritta dalla classe dirigente […], La Regione Autonoma della Sardegna ha adottato lo […], Per almeno 40 anni chi veniva ad Alghero, vuoi per […], Copertina della Domenica del Corriere del 1964 Nel […], La nascita di Fertilia s’inquadra in un’ambiziosa […], La presenza dell’arsenale è sempre stata una costante […], La fondazione di Tramariglio si inquadra in una serie […], Com’è noto le barche armate a vela latina sono sempre […], Nell’agosto del 2003, nei giardini della Sella & […]. Per cui, prosegue Maurizio Buggea, “ciò mi insospettì  ed iniziai una indagine tra anziani pescatori, senza esito,  e con il prof. Giuseppe Gurrieri,  il quale mi invitò a leggere il suo testo  "Marina di Ragusa  storia di una perla del litorale ibleo " su una disamina riguardo il nome dello" Scalo Trapanese"  (pg. Non è neanche quando, la sera dell’8 settembre, un impaurito P. Badoglio, legge alla nazione un sibillino comunicato per radio. In un documento intitolato “Ipotesi di rinvenimento del piroscafo “Il Trapani” del 1901” Buggea ricorda una sua battuta di pesca subacquea risalente agli anni 80 del secolo scorso nelle vicinanze di strutture in ferro chiamate Cassoni o Cisterne a Santa Barbara di Marina di Ragusa e che si pensava appartenessera alla nave detta ‘Greca’ che bruciò nel 1963 nella stessa zona dove rimase per molto tempo (e i più anziani di noi ancora la ricordano bene) per poi essere demolita. La nave s’inclinava sempre di più. Proviamo quindi a raccontare un paio di storie di eroi di guerra marittimi. Sigismondo Arquer, il “Giordano Bruno” sardo, Un giovane algherese sulla cresta dell’onda, La piacevole sorpresa del Natale algherese, Goletta verde ad Alghero 24-26 giugno 2017, Pinuccio Sciola. La storia di una […], Alghero, Giugno 1949   Nell’atrio del Liceo […], La rivolta popolare di Alghero , in un documento […], Il lungo viaggio di Nazario Sauro Nell’immaginario […], Lo dia 17 de gener, festa de sant Antoni abat, en […], Una testimonianza diretta di una lontana tragedia. A volte la Storia, nella sua beffarda casualità, sembra dare importanza ad eventi che poi scompaiono nel nulla, o viceversa, episodi che li per li sembrano fatti di cronaca, finiscono poi per cambiare il corso della grande Storia. Marina di Ragusa e la storia della nave affondata, Ragusa - Proseguendo nella esplorazione dei fondali marini antistanti il litorale ragusano, il Centro Subacqueo Ibleo Blu Diving ed il suo animatore Maurizio Buggea sono giunti a delle interessanti conclusioni di cui sono state naturalmente portate a conoscenza la Capitaneria di Porto di Pozzallo competente e la Soprintendenza del mare della Regione Siciliana. 9 /10 note 2)  dove cita testualmente “Infatti nei diari dello storico locale Sortino Trono leggiamo che il 6 febbraio 1901 ci fu una " Fortissima mareggiata che porta il vapore Trapani ad incagliarsi allo scalo dei Trapanesi” Per di più, lo scalo in questione viene citato in un documento del 1826 e in un altro del 1797”. Ecco perché si continuano a scrivere libri, girare film, proiettare le immagini subacquee della Nave affondata. Affonda cargo con 43 marinai e 6mila animali, Nuova Zelanda sospende esportazioni di bestiame. La Società Operaia di Mutuo Soccorso di Alghero. Silverio” nel mare di Terranova, Gli esploratori delle grotte di Capo Caccia, I marinai dimenticati della regia nave Roma. GUARDA Ecco gli abruzzesi scampati al naufragio La nave affondata ogni tanto veniva ricordata, e veniva ricordato il comandante in capo e il comandante della nave, ma loro, i sopravvissuti, naufraghi della loro nave, loro erano uomini dimenticati. (daniele distefano). Storia del Guerriero Arcobaleno: la nave di Greenpeace affondata nel 85 e rinata due volte La prima nave affondata dagli agenti francesi; la seconda allestita con il risarcimento. La storia di una pianta straordinaria. (daniele distefano). 1:54 . E la paura di morire. Effettuiamo  diverse foto e video subacquei al fine di documentare ciò che la natura ha creato:  un ambiente vivo di  organismi vegetali di varia specie, ed attorno ad essi, essendo isolati, ruotano varie tipologie di pesci: spigole, dentici,saraghi, murena, gronghi. Nome e cognome? 340 metri di struttura metallica per una larghezza di 55 metri, caricabile fino a 400 mila tonnellate. Indirizzi e-mail: info@storiedialghero.it oppure carmelo.murgia@storiedialghero.it, di Nino Monti Raccontano i libri di storia che Attila, […], di Sardonicus Le tradizioni algheresi per quanto […], L’ultima sera con Elvira© Capitolo 3 di Valeria […], di Nino Monti Ho conosciuto Vittorio Sella,  allora […], di Antonello Bilardi e Nino Monti Fin da tempo […], di Carmelo Murgia Nel 1901 il quotidiano la Stampa […], di Roberto Barbieri E’ probabile che, sul nostro […], Cistus di Anonimo Abaidamè Accugli Ganderas Addrizza […], La riva muta© Capitolo 2 di Valeria Solinas Dalla […], Una nuvola tinta di rosa© di Alessandro Lo Curto Ero […], di Roberto Barbieri Se c’è una cosa difficile da […], Giuseppe Alberto Larco Un nostro concittadino […], Tre passi e mezzo © Capitolo 1 di Valeria Solinas […], Gli spara cazzate di Nino Monti E’ capitato a tutti, […], ”Il corpo snaturato dalla solitudine, dalla […], di Franco Ceravola Rosella Ho conosciuto Sergio […], di Roberto Barbieri La Nurra. Di recente un autore catalano, Rafel Nadal, ha pubblicato un avvincente romanzo sulle storie dei sopravvissuti EL HIJO DEL ITALIANO. Le vicende collegate con l’affondamento della Corazzata ROMA nel mare della Sardegna sono ormai lontane da noi 76 anni, e sono una delle tante storie italiane finite tragicamente, ma senza il conforto di risposte definitive, senza certezze definitive, ed anzi con un pesante velo di silenzio che i sopravvissuti hanno cercato invano di squarciare in tanti decenni. Guido Gay, per localizzarla a meno 1200 metri al centro del Golfo dell’Asinara. Si diploma […], L’Hotel Villa Las Tronas Di Domenico Melia L’Hotel […], L’utilizzo dell’armo latino in Alghero è antico […], Violoncellista, diplomato al conservatorio di […], È nato a Gallipoli nel 1937. Novembre 1942: tragedia nel mare di Alghero, Alghero 1901, Industrie, commerci ed agricolture, Fashion Victims – Pamphlet inutile sulla morte da Coronavirus, Alghero 1901, Piazze, vie, chiese e monumenti, Alghero. E’ tempo di restituire una Memoria ai figli ed ai nipoti. E dove è finita la ROMA? Giovanni Macciocu lo ha accompagnato al violoncello e Cristian Melone alla fisarmonica. (foto subacquee dei soci Marta Nicosì,Tano Licitra,Maurizio Buggea). I sopravvissuti, allora giovanissimi, hanno passato l’intera vita aspettando che qualcuno si ricordasse di loro, ma nulla. Non sappiamo se lo stesso venne smantellato o giaccia sotto sabbia , pertanto abbiamo fatto comunicazione ufficiale alla Capitaneria di Porto di Pozzallo e alla Soprintendenza del Mare della Regione  Siciliana con cui collaboriamo, per una tutela storica dell' area”. Ed è tempo di ricordarsi di tutti quei marinai che, quel giorno affondarono con la nave. Dal rilievo e posizionamento bussola delle strutture, che dovevano essere  a centro nave,  questo piroscafo dovrebbe essere posizionato con la prua  verso terra trasversale alla costa da nord ovest verso sud est  e lungo più di cento metri. Migliaia di rifugiati in Sudan, Gb: antisemitismo, Labour riammette Corbyn dopo la sospensione, Tra i rifugiati negli USA che rischiano di essere deportati in Cambogia: "Può succedere ogni giorno", Mosca: su sito di annunci economici si vende Boeing 757 a 3 milioni di euro (trattabili). Il 9 settembre scorso, presso il memoriale a Porto Torres, è andato in scena un inedito reading teatrale dedicato ai marinai della Regia nave ROMA. Provvederemo nel più breve tempo possibile alla rimozione del materiale soggetto a diritti di terzi. La flotta con la ROMA, nave ammiraglia, stava andando da Genova e da La Spezia verso sud, ma senza rispettare le disposizioni d’armistizio. Anche per questo, e forse soprattutto per questo il sacrificio dei caduti e le vicende dei naufraghi e degli equipaggi delle navi che soccorsero i marinai sopravvissuti, sono vicende che devono rimanere nella Memoria. L’attore algherese Ignazio Chessa ha impersonato, in un lungo monologo, un marinaio disperso. La città di Alghero: lo “spazio compresso” declinato in tre ambiti. tecnico luci ed audio, Carmelo Murgia. Ma ora che sono passati 76 anni da quei giorni, ed ora che anche gli ultimi protagonisti di quelle vicende ormai non sono più, è forse tempo di fare serenamente i conti con il passato. E c’è un orario preciso: le 16 ed 11 minuti, ora dell’affondamento della Corazzata ROMA. Non è disponibile alcun riassunto in quanto si tratta di un articolo protetto. Vincenzo Sulis, L’uomo della torre di Alghero, John Carta, un mito del paracadutismo mondiale, Carmen Usai, una donna arrivata dal futuro, La rivolta popolare di Alghero, in un documento inedito del 1945. Anche su questo ci sono stati decenni di controversie, come se una nave di 240 metri potesse sparire nel nulla. La giunta delle demolizioni o del progresso? Il mio tempo non ha tempo, Agostino Sanna: un algherese al primo Giro d’Italia, Chiese campestri di Alghero: La Madonna dell’uva. Accetti di ricevere la newsletter giornaliera o settimanale Top news dal nostro sito. Se ce stato un momento in cui l’Italia, precipitata nel baratro della seconda guerra mondiale, ha intrapreso il difficile percorso di risalire la china, quel momento è stato il 9 settembre 1943. Ma dove sono finiti i rivoluzionari sardi? Un attacco di guerra deliberato e programmato contro la nostra nave più bella e potente, contro l’ammiraglia della flotta e contro l’intero stato maggiore ed il suo comandante in capo. Ragusa - Proseguendo nella esplorazione dei fondali marini antistanti il litorale ragusano, il Centro Subacqueo Ibleo Blu Diving ed il suo animatore Maurizio Buggea sono giunti a delle interessanti conclusioni di cui sono state naturalmente portate a conoscenza la Capitaneria di Porto di Pozzallo competente e la Soprintendenza del mare della Regione Siciliana. ... Affondamento Nave Castore - Duration: 1:54. In quel momento stava nascendo l’Italia libera di oggi. DonMarcuzzo 196,185 views. Ricordiamo in proposito che fino al 1927 data di nascita della provincia di Ragusa, il territorio ibleo apparteneva a quella di Siracusa. Il Quotidiano di Ragusa, prima di pubblicare foto, notizie, video o testi ottenuti da internet, mette in atto tutti gli opportuni controlli al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non ledere i diritti d'autore o altri diritti esclusivi di terzi. Era già in corso il conflitto con Francia e Inghilterra. La nave urtò tre mine marittime depositate da cacciatorpedinieri tedeschi al largo del Tamigi. Il territorio […], di Pere Lluís Alvau Comincerò col dire che la città di […], di Giovanna Tilocca  Venerdì sera nella sala […], di Nino Monti e Carmelo Murgia Non è raro sentire, da […], di Giovanna Tilocca Il 21 dicembre 2019, giorno del […], di Mario Consorte Alghero, città che ambisce da sempre […], La regione Sardegna in modalità “Attila” ha […], TXU TERRAT (Ciù Terrat) di Nino Monti Uno dei […], di Giovanna Tilocca La Maddalenetta è poco più che uno […], di Salvatore Pinna Tutto iniziò nel 1968 e forse il […], di Nino Monti Prima di parlare, anzi di riparlare per […], di Salvatore Pinna Lu mestra de pareta t’ambuggia la […], di Giovanna Tilocca Fino agli anni sessanta la […], di Nino Monti Quella dei pescatori algheresi è sempre […], di Nino Monti e CarmeloMurgia Quasi sempre le […], La scomparsa del riccio di mare di Nino Monti Prima o […], di Roberto Barbieri La nostra Terra è un pianeta […], di Roberto Barbieri Non si possono raccontare le tante […], Il sommozzatore corallaro, un mestiere unico al mondo […], CHELCU ZIGANTE QUERCIA GIGANTE di Nino Monti Omaggio […], Il mio eroe omerico di Andrea Saba Per me era un eroe […], Maria Teresa Guerrato in Nardini di Nino Monti e […], La leggendaria Brigata “Sassari” Nella Prima Guerra […], di Nino Monti e Carmelo Murgia Il 4 novembre si […], L’Influenza spagnola ad Alghero Condizioni […], di Oloturia del Mar Da qualche anno la Regione […], Un giorno di settembre del ’43, a Porto Conte di […], Un allarme per la grande nacchera di Roberto Barbieri […], Alghero Barceloneta Nurra è pianura che svuota sullo […], di Carmelo Murgia La pesante bitta che si trova di […], di Nino Monti Devono essere passarti almeno 25 anni da […], La Torre di San Giacomo, splendida nel suo isolamento […], Mes que un artista di Giovanna Tilocca Franco […], di Roberto Barbieri E’ il 1713 quando ai duchi della […], il mito del pugilato algherese di Nino Monti Erano i […], Fiorenza de Bernardi Libera di volare di Nino Monti […], LungaI Lunga vita a Lo Teatrì di Ignazio Chessa Non ci […], Legambiente e Storie di Alghero hanno promosso […], Ha messo al mondo 6.000 bambini di Nino Monti e […], In riva al mare si coltiva il fiore della felicità: lo […], di Roberto Barbieri Le oloturie sono umili animali […], L’ennesima attività predatoria nei nostri mari di Nino […], Sigismondo Arquer, il “Giordano Bruno” sardo di […], di Sardonicus Aveva luogo il giorno o i giorni più […], L’uomo della torre di Alghero di Roberto Barbieri Ad […], L’invasione delle spiagge di Nino Monti Il […], di Roberto Barbieri Alla fine del film Il mostro di […], 1956: L’anno della neve di Nino Monti Il 1956 […], di Sardonicus Olivo e palma nana costituirono per […], di Nino Monti e Carmelo Murgia In tutte le città, […], di Sardonicus L’inizio dell’autunno dava l’avvio alla […], Oggi Giovannina Pistidda, compie 110 anni, raggiunti […], di Nino Monti e Carmelo Murgia Ancora un bel […], di Roberto Barbieri Fotografie di Daniele Sardu Il […], di Salvatore Pinna Lu batil, nella sua versione più […], lu gialdì a la muraglia adabash de la marina di […], di Roberto Barbieri Molto spesso le battaglie navali […], di Aldo Sari In età tardomedievale un artista era […], di Luciano Deriu Il mio vicino di banco si chiamava […], Un mito del paracadutismo mondiale di Nino Monti e […], Il recupero del centro storico Sella&Mosca Uno […], di Roberto Barbieri Da sempre, nel grande/piccolo […], Il canto del bogamarì Testo di Salvatore Pinna versi […], Anche lo shopping riserva inaspettate, piacevoli […], di Roberto Barbieri La morte, dal punto di vista […], Quando ad Alghero era meglio cambiare nome di Luciano […], 18 novembre 1945: La tragica morte di cinque agenti di […], Primo bacio di Salvatore Pinna Normalmente non amo le […], Salviamo il riccio di mare di Nino Monti e Carmelo […], RINA DE LIGUORO Una grande attrice algherese ricordata […], Nasce e vive ad Alghero dal 1984. Ne prendiamo il punto gps , la lunghezza e larghezza la direzione e nel suo raggio incontriamo altre strutture ancora affioranti. Un’intera città dentro il più atroce conflitto di ogni tempo, I favolosi anni sessanta: Il mitico night el fuego, La Phytolacca, protagonista del verde urbano di Alghero, La festa di San Giovanni Battista, festa della luce, Il sommozzatore corallaro, un mestiere unico al mondo, La Madrina di guerra della brigata “Sassari”, I caduti algheresi della prima guerra mondiale, Un giorno di settembre del ’43, a Porto Conte, Omaggio ad Alghero del poeta Fabio Strinati, Il piroscafo incagliato nel porto di Alghero, Strada Alghero Sassari, Incapaci al potere, Franco Ceravola Rosella, Mes que un artista. Se tantissimo si è scritto e si è detto su queste vicende, molte domande non avranno mai risposte. La ragazza seduta a fianco mi aveva chiesto se poteva appoggiarmi la testa sulle ginocchia. Il tuo messaggio è stato correttamente registrato e sarà valutato al più presto da un moderatore. Era il Grazia, nave mercantile comandanta da Giovanni Raimondi. Di recente anche Alberto Angela ne ha parlato a lungo in Passaggio a nord ovest. Ma perché tanti anni per ricordarsi di questi giovani marinai? Ufficio del Registro delle Imprese di Roma La verità affondata da 25 anni di silenzi e contraddizioni Ma le storie dei sopravvissuti e degli equipaggi che li hanno soccorsi non sono stati dimenticate. Giancarlo Mura Usai, buon sangue non mente. P.Iva 06382641006, Greenpeace: il veliero hi-tech al porto di Genova, Greenpeace: la Rainbow Warrior in azione a La Spezia, Greenpeace blocca petroliera russa nel porto di Rotterdam. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Questo sito Web, Quotidiano di Ragusa, ivi inclusi nomi, logo, nonchè lo schema di colori e il layout del sito, sono soggetti a copyright, diritti sui marchi, diritti di database e/o altri diritti di proprietà intellettuale. TITANIC ( ( gli interni della nave, la tragedia , come è affondata la…: TITANIC ( ( gli interni della nave, la tragedia , come è affondata la nave , dove è stata costruita, statua dedicata al TITANIC), ( (:), )[Link Title]), ), FILM ( image , -), LA STORIA VERA , canzone Celine Dion , White Star LIne, Ipotermia, funzioni religiose), Gli orfani del Titanic Quella corsa nella notte non finiva mai, e le rotaie cantilenavano l’ossessione che il giorno non sarebbe più tornato. In un documento intitolato “Ipotesi di rinvenimento del piroscafo “Il Trapani” del 1901” Buggea ricorda una sua battuta di pesca subacquea risalente agli anni 80 del secolo scorso nelle vicinanze di strutture in ferro chiamate Cassoni o Cisterne a Santa Barbara di Marina di Ragusa e che si pensava appartenessera alla nave detta ‘Greca’ che bruciò nel 1963 nella stessa zona dove rimase per molto tempo (e i più anziani di noi ancora la ricordano bene) per poi essere demolita.A far cambiare prospettiva, racconta lo stesso Buggea, è stato una delle famose copertine disegnate da Achille Beltrame per la ‘Domenica del Corriere”, datata 26 maggio 1901 a proposito de I drammi del mare - un terribile episodio in seguito al naufragio di un vapore presso Santa Croce Camerina (Siracusa )”. Vidi in alto le fiamme dei razzi che illuminavano il cielo scendendo piano. Le ricerche del Centro Subacqueo Ibleo Blu Diving e di Maurizio Buggea Cronaca Moby Prince, una storia italiana: la nave fantasma senza pace. Marina di Ragusa la storia della nave affondata. La nave affondata - foto da Wikipedia . Era il 9 settembre ’43. Se durante il consiglio della corona (ore 17,30 circa dell’8 settembre) si discuteva sull’opportunità di rinnegare l’armistizio e di licenziare Badoglio, se poche ore dopo il re ed il governo abbandonavano la capitale italiana per raggiungere Brindisi nella più totale confusione, se da più parti si festeggiava la fine della guerra, il momento in cui la Storia ha deciso che l’Italia non poteva più tornare indietro è il momento il cui quella grossa bomba ha colpito il cuore d’acciaio della Corazzata Roma portandosi via 1425 marinai. 31 attivisti arresti, Greenpeace, il video inedito dell'assalto alla nave degli attivisti, Londra verso l'elettrico, nel 2030 stop a diesel e benzina, Etiopia: preoccupazione Onu per escalation del conflitto. Per dormire. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso di materiale riservato e notizie, scriveteci a direttore@quotidianodiragusa.it. Solo Carlo Bergamini, il comandante in capo lo sapeva, ma è affondato con la nave ammiraglia. 4.30 intercettiamo le stesse. Quella accanto le dormiva già addosso. A far cambiare prospettiva, racconta lo stesso Buggea, è stato una delle famose copertine disegnate da Achille Beltrame per la ‘Domenica del Corriere”, datata 26 maggio 1901 a proposito de I drammi del mare - un terribile episodio in seguito al naufragio di un vapore presso Santa Croce Camerina (Siracusa )”. Migliaia di occhi l’avevano vista affondare, ma nessuno sapeva con certezza dove. Sul sedile di fronte, altre tre ombre reclinate. Poco più di 2000 anni fa, in Palestina, nessuno avrebbe immaginato che la nascita di un bambino ebreo avrebbe segnato l’anno zero, un prima ed un dopo Cristo. © RAI 2014 - tutti i diritti riservati. Alcuni eventi hanno il potere di creare un prima e un dopo. Ci sono voluti quasi settant’anni e la caparbietà di un privato, l’ing. Non sappiamo se lo stesso venne smantellato o giaccia sotto sabbia , pertanto abbiamo fatto comunicazione ufficiale alla Capitaneria di Porto di Pozzallo e alla Soprintendenza del Mare della Regione  Siciliana con cui collaboriamo, per una tutela storica dell' area”. Prima di tutto il numero esatto dei marinai Caduti, molto diverso a seconda delle fonti. E se c’è una conclusione è che queste vicende hanno ancora tanto da dire e raccontare. A Porto Torres esiste l’unico Memoriale italiano ai caduti delle Navi ROMA, VIVALDI e DA NOLI. E dove stava andando davvero la flotta? Il Quotidiano di Ragusa non riceve nessun contributo pubblico. Antonio Petrone 7-10-2017 Come un fantasma appare nel buio delle storie di paura, così dai fondali dell’Oceano Atlantico riemerge il relitto di una nave per raccontare a noi la tragedia della quale fu protagonista. Loading... Unsubscribe from Diego Alberti? Il drammatico naufragio del “S. Ricordiamo in proposito che fino al 1927 data di nascita della provincia di Ragusa, il territorio ibleo apparteneva a quella di Siracusa. A lui una medaglia d’oro, ma non potranno arrivare risposte. Il momento in cui l’Italia si avvia verso il “dopo” e verso il futuro non è il pomeriggio del 3 settembre, quando in un oliveto presso Cassibile, tra mille indecisioni, il generale G. Castellano firma l’Armistizio con gli anglo-americani.

tha supreme blun7 a swishland

Album Adrenalyn Xl 2021 Prezzo, Trenino Bologna San Luca, Come Arrivare A Caprera, Eden Park Bungalow, Ragazza Fortunata Testo, Scuola Elementare Santa Maria, Gabriele De Chiara Quando è Nato, Rolando Nome Significato, Nuovi Canali Digitale Terrestre 2020, Pizza Al Tegamino Ricetta, Marcello'' In Greco, I Giardini Di Marzo Testo,