Tornata dalla Puglia ho deciso di scrivere subito il mio diario di viaggio per non dimenticare nessun dettaglio.

Il tour in Puglia si è rivelato una vera sorpresa. Assieme ai miei compagni di viaggio (Italia Nascosta, Mangia Regione ed Accio Smile), abbiamo deciso di utilizzare la macchina per raggiungere le nostre mete. Comoda, pratica e sicuramente di grande aiuto per noi che volevamo girare e vedere diversi posti. Tra le tante offerte abbiamo scoperto il portale EasyTerra, che confronta e trova le migliori tariffe per noleggiare una macchina. Bastano poche informazioni, come la città, la data di prenotazione e restituzione. In più è possibile anche lasciare la macchina in altre destinazioni in caso poi si scelga di tornare con altri mezzi. Il nostro punto di ritiro è stato a Roma e da qui abbiamo raggiunto Alberobello, in un viaggio pieno di risate in compagnia e scorci magnifici attraversando ben tre regioni differenti. Alla vista dei primi trulli – in terra di Puglia – ci stavamo elettrizzando. Una volta arrivati, ad attenderci abbiamo ammirato un tramonto mozzafiato, rosso, avvolgente.

Alberobello di sera :

Vi sembrerà strano, ma per me è stata la prima volta ad Alberobello. Ritrovarmi tra i trulli bianchi, con i tetti a punta grigi e le lucine che illuminavano queste piccole casette mi ha regalato un momento magico. Entusiasta come una bambina ho camminato tutta la serata con gli occhi pieni di stupore. Il centro era pieno di turisti, ma questo non ha rovinato l’atmosfera, anzi l’ha resa più allegra e movimentata. Se però preferite luoghi meno affollati vi consiglio di venire a vedere Alberobello in periodi meno affini al turismo, come la primavera o l’autunno. Due stagioni perfette anche per le temperature.

alberobello puglia touralberobello puglia tour

Cena ad Alberobello:

Nel centro di Alberobello c’è L’Aratro, un ristorante in un trullo con un proprietario davvero stravagante. Lo capiamo dal look, ma anche dalla simpatia. Ci fa accomodare in un tavolo che affaccia sul tetto di un trullo. Che fascino cenare così! In più un dolce gattino in cerca di cibo ci ha fatto compagnia quasi tutta la serata con la sua eleganza e le sue fusa.

L'aratro L'aratro

Abbiamo ordinato della pasta fatta in casa integrale con pomodorini e formaggio, ma prima non abbiamo resistito ad un antipasto di burrata. A seguire capicollo, una pietanza molto cucinata in Puglia.

Alberobello di giorno:

Affascinata dai trulli ho voluto vederli anche di giorno, quando tutti ancora dormivano, così mi sono svegliata all’alba e con Italia Nascosta ci siamo percorsi tutto il centro, mentre la luce del sole veniva spaccata dai tetti dei trulli ed il cielo era di un arancione chiaro.  Sentivamo solo il rumore dei nostri passi, il fresco del mattino, la voce di qualche anziana già sveglia. Se avete la pazienza e la volontà di alzarvi molto presto potrete godere di un’Alberobello davvero incantevole e come altrimenti non avreste l’opportunità di vedere.

look per le vacanzepuglia touralberobello puglia tour20988072_1alberobello puglia touroutfit anni '50outfit anni '50

Un’esperienza particolare ad Alberobello:

Sempre ad Alberobello abbiamo gustato una cena molto particolare tra i trulli, in una location bellissima del circuito Puglia Resort : una villa con piscina dotata di tutti i confort. Un luogo di nicchia lontano dal caos turistico. Il posto perfetto dove soggiornare durante una vacanza in Puglia.

Puglia resortPuglia resort

Qui sotto un gazebo, con la vista della piscina illuminata e dei trulli abbiamo provato l’impeccabile servizio del cuoco Daniele Convertino, Daniele Chef A Domicilio. Un uomo che ha fatto della sua passione, ovvero la cucina, un lavoro itinerante. Un servizio ideale per assaporare i piatti tipici della Puglia come in un ristorante, ma comodamente seduti a casa. Nel nostro caso abbiamo assaporato una cena tipica pugliese, con antipasti di burrate e mozzarelle, accompagnati da affettati, un primo di Strascinate ai fiori di zucca e capocollo di Martina Franca, un secondo di maiale in Primitivo e patate dorate, frutta freschissima e dessert. Ad ogni portata lo chef Convertino ci ha proposto un vino differente in grado di sposarsi perfettamente con il piatto gustato.

Puglia resortdaniele chef a domicilio daniele chef a domicilio daniele chef a domicilio daniele chef a domicilio daniele chef a domicilio daniele chef a domicilio

Un’esperienza che ha coinvolto i sensi del gusto, del’olfatto, il tatto e la vista.

Abbiamo avuto modo di scambiare due chiacchiere sia con il cuoco, che ci è sembrata una persona dotata di grandissimo talento ed al tempo stesso disponibile a mettersi sempre in gioco. Con Mariano, il proprietario del resort, siamo rimasti quasi fino a notte fonda per farci raccontare con quanto impegno ha dato vita alla sua attuale attività.

Polignano a Mare:

Un’altra incredibile tappa è stata Polignano a Mare, con la sua spiaggetta e le tante case bianche, colorate dai fiori di Buganville, dalle ceramiche delle botteghe che vendono souvenir d’ispirazione marina e dalle poesie e strofe scritte sui muri, sulle scalinate e sulle porte delle case. Non si può poi non parlare del mare che – come una melodia – regala vibrazioni rilassanti e colori che ti fanno innamorare.

polignano a mare puglia tour polignano a mare puglia toupolignano a mare puglia toupolignano a mare puglia tourpolignano a mare puglia tourpolignanopolignano a mare puglia tourpolignano a mare puglia tour

Ostuni

Il suo centro storico è chiamato anche Ostuni bianca. Ed è vero : sembra di passeggiare in GreciaTutto è bianco e curato, un paese quasi labirintico, che tra viuzze e scalette cela piccole meraviglie. Essendo costruita su un colle, dalla sommità si gode di una vista bellissima. Il mare poi – a pochi chilometri – è tra i più puliti d’Italia

20986443_10214635351023432_955808732_n ostuni puglia tourostuni

Mare in Puglia

Tra i tanti meravigliosi posti visti, non volevamo perderci il mare della Puglia in qualità di ‘bagnanti’. Abbiamo così deciso di trascorrere mezza giornata a rilassarci sulla spiaggia. Come meta abbiamo scelto Savelletri, seguendo un consiglio di una persona di Alberobello

In Puglia si può scegliere se andare in spiagge a base sabbiosa o di sassi, noi abbiamo optato per la sabbia. Ci sono moltissimi stabilimenti e molte spiagge libere (ovviamente però avrete bisogno di un ombrellone).  Cosa dire dell’acqua ? Splendida, trasparente e così pulita che tra le nostre gambe passavano disinvolti pesci grandi quanto una mano.

Un salto a Matera

Matera

Tornando a Roma abbiamo fatto tappa a Matera in Basilicata, famosa per i suoi sassi e per l’incredibile vista che la città offre. Il comune è nato da dalle grotte naturali preistoriche che pian piano l’uomo ha trasformato in case. Non deve stupirci il fatto che sia diventata ormai da tempo patrimonio Unesco.

Appena arrivati siamo rimasti letteralmente a bocca aperta.

Questo è solo il mio diario di viaggio, presto su Italia Nascosta troverete tutti i dettagli e le informazioni utili per organizzare al meglio il vostro tour in Puglia.

Il viaggio in Puglia è stato bellissimo, ho ancora in mente la terra rossa, gli ulivi, i trulli, il buon cibo ed il meraviglioso mare. Sono così contenta di aver condiviso tutto questo con i miei compagni di viaggio, cantando in macchina a squarciagola, ballando, inseguendo i micini della Puglia per coccolarli, stupendoci insieme e intrufolandoci nelle nostre camere per immortalare il tramonto più bello. Spero con le mie Stories su Instagram e gli scatti pubblicati di aver reso partecipi anche voi del divertimento e di tanta bellezza vista in quei giorni.