Per quanto ami la montagna, devo ammettere che ho qualche problema con il freddo invernale, che soffro terribilmente. Per questo motivo adoro andare alle terme durante i mesi più freddi, immergermi in costume dentro queste acque in grado di levigare la pelle, magari godendomi il panorama di una splendida giornata di neve nelle nostre amate regioni di montagna. Nel corso dei miei viaggi ho scoperto però che non bisogna per forza andare ai confini nord del nostro paese per trovare delle terme bellissime. Sono molte infatti le terme nel centro italia che meritano una visita. E pensate, la maggior parte di queste sono gratuite! Vi racconto le mie preferite

1. Le Terme di Saturnia 

Chiamate anche le Terme del Mulino. Probabilmente già conoscete queste splendide terme caldissime in ogni stagione dell’anno, in provincia di Grosseto. Sono talmente belle da essere state inserite al primo posto della guidarealizzata da Explore, il redazionale di viaggi online di Expedia, dedicata alle migliori terme toscane. Il colore dell’acqua ricorda quello del mare della Polinesia. L’unico neo? Andarci nel weekend è diventato difficile, sono troppo affollate. Il mio consiglio è quello di ricavarvi un paio d’ore nell’infrasettimanale. L’esperienza migliora incredibilmente.

2. Le terme di Petriolo

Sempre in provincia di Grosseto, incastonate lungo la strada che congiunge il capoluogo della Maremma alla splendida Siena, le terme di Petriolo sono un piccolo gioiello noto soltanto alle persone della zona. La località dove le troverete si chiama – appunto – Bagni di Petriolo. Il fascino di queste terme è dato dal fatto che sono davvero immerse nella natura (nell’area prospiciente è possibile anche fare picnic grazie a spazi attrezzati). L’unico neo di questo piccolo paradiso terrestre è dato dalla vicinanza, sul versante orientale, con il ponte della superstrada, che rimane visibile. Ma basta non farci caso.

3. Terme di Viterbo

allattamento al seno a richiesta

Nel nostro amato Lazio, Viterbo è una delle mete termali più interessanti e sicuramente meno note. Nella zona a ridosso della statale Tuscanese troviamo due diverse zone molto gradevoli. La prima è quella delle Piscine Carletti, caratterizzata da rocce di origine calcareo-argillosa bianchissime. La seconda, ad un passo, è quella delle più note Terme del Bullicame. Inoltre, tra le due diverse zone, si trova un bellissimo campo dove poter scattare foto a tema country con tantissime balle di fieno. Ve ne ho parlato la scorsa estate, ricordate?

4. Terme di Tivoli 

L’ideale per chi non vuole allontanarsi troppo dalla città; le terme di Tivoli sono a nemmeno venti minuti da Roma. L’unico inconveniente è che – almeno per quanto ho potuto vedere – non esistono spazi di accesso libero e gratuito. Dopo una mattina o un pomeriggio rilassante passato nelle acque delle terme vi consiglio senza dubbio una visita alla vicina città di Tivoli che – con le sue tre ville (Villa Adriana, Villa Gregoriana, Villa d’Este) dovrebbe essere una meta imperdibile in qualsiasi viaggio alla scoperta del centro Italia. Noterete facilmente – e non è un caso – che tutte e tre le ville hanno uno strettissimo legame con l’acqua.

5. Terme di Cotilia 

Questa volta per parlarvi di terme nel centro italia ci spostiamo in provincia di Rieti per delle terme di Montagna che si incontrano percorrendo la meravigliosa via Salaria, in località Castel Sant’Angelo. Le acque turchesi di queste terme hanno un fortissimo odore di zolfo. Riuscirete presto a farci l’abitudine e la vostra pelle ne beneficerà senza dubbio. Lungo la strada sono presenti anche delle fontanelle per chi vuole portarsi via l’acqua per il consumo personale. Sicuramente ha degli effetti benefici sull’organismo, ma se decidete di farlo, non annusatela.

6. Terme di Fiuggi

Concludiamo la carrellata con queste splendide terme della Ciociaria. Oltre ad un contesto piacevole e velatamente rustico, le acque di Fiuggi sono note per le capacità di ‘rompere’ i calcoli. A tal punto che spesso ho sentito suggerire alle persone – man mano che andavano avanti con gli anni – di berne almeno un paio di bicchieri al mese. Oltre ai vantaggi per la salute. le terme di Fiuggi sono molto belle. Inoltre, la zona è rinomata per la sua cucina gustosa (ma decisamente non dietetica, quindi perfetta per i mesi invernali che arrivano dove il nostro fabbisogno calorico aumenta ed i sensi di colpa decisamente diminuiscono). Provare per credere!