Come promesso ecco il primo post dedicato all’organizzazione del mio matrimonio.

Inizio parlando delle scarpe! E’ da qualche giorno che ci penso ed ancora non ho deciso il modello.

Mi piacerebbe uscire dalle righe e rinunciare alla scarpa bianca in favore di una nude o leggermente rosata. Sembra una scelta strana, ma un dettaglio dell’abito che sogno è rosa cipria (non posso dire altro :P).

Ovviamente non mi sono data dei limiti e se m’innamorassi di una scarpa bianca non avrei problema a tornare sui miei passi.

– Queste due in foto mi piacciono molto e sono firmate Marian, un marchio che realizza scarpe da cerimonia e non solo-

L’idea di fondo è di acquistare una scarpa che poi continuerei ad utilizzare e quindi sfruttare, evitando di prendere un paio di scarpe da conservare negli anni, solo perché “è la scarpa del matrimonio”.

Dato che il matrimonio sarà in estate posso scegliere sia un sandalo che una decolleté.

In realtà nella mia testa la sfida è tra il sandalo Eloise di Casadei, le decolletè della nuova collezione di Miu Miu con tacco e suola diamantata e la classica Pigalle di Christian Louboutin, ma a mia madre che è molto tradizionalista l’idea di un sandalo o di una suola rossa la convince molto poco, così mi ha suggerito le Buffalo (molto simili alle Pigalle, ma senza suola rossa) che ho preso qualche settimana fa e non ho ancora indossato….

ma ci si sposa una volta sola ed io vorrei sentirmi come una principessa e cosa c’è di meglio di un paio di scarpe firmate? ;D

Dietro porterò un paio di ballerine. Sono sicura che a fine serata ne avrò bisogno nonostante non sceglierò scarpe più alte di 10 centimetri !