Prima di scrivere la mia recensione sul marsupio Kibi Standard ho voluto provarlo per bene ;  sia in un contesto di quotidianità, come fare una passeggiata o andare a fare la spesa, sia in un momento più impegnativo come può esserlo una vacanza. Ora vi racconto tutte le mie impressioni.

marsupio kibi baby wearing

Il marsupio Kibi : come funziona

Il mio è un Kibi Evo Design Collection Jamu Turquoise in edizione limitata. E’ il modello standard ovvero ideale per bambini dai 6 mesi ai 20 kg. Mia figlia essendo più alta e più pesante rispetto ai suoi mesi ha iniziato ad essere portata in marsupio già dai cinque mesi.

Il marsupio Kibi può essere regolato così da poter seguire la crescita del bambino e le dimensioni del genitore. Regolarlo è davvero facile, così come è facile “caricare” il piccolo (nel mio caso la piccola). Per ora lo abbiamo sempre utilizzato portando Isabelle davanti, tra qualche mese proveremo anche a portarla sulla schiena. Una delle caratteristiche del marsupio Kibi – infatti – è la possibilità di essere indossato in modalità anteriore (come vedete in tutte queste foto) ed in modalità posteriore (tipo zaino).

marsupio kibi

baby wearing carry mama

Esistono tantissimi marchi che producono marsupi, molti dei quali anche molto conosciuti. Spesso e volentieri però mi sono imbattuta in prodotti che tutto sembravano tranne che ergonomici.  Questo perché la parola ergonomico si presta a diverse interpretazioni, ma quello che ad una mamma interessa è che la postura del proprio piccolo non sia sbagliata, in modo da evitare di far male al bambino. Il marsupio infatti nasce per un uso prolungato e non ci sarebbe niente di peggio – per i nostri piccoli – di farli stare diverso tempo in una postura sbagliata.

Qual è la postura giusta di un bambino per poter definire un marsupio ergonomico?

marsupio kibi

Secondo quanto ho potuto apprendere in questi mesi, la postura giusta è quella chiamata  ‘ad M’ . In altri termini, il bambino si deve sedere nel marsupio quasi come una ranocchietta, con le gambe che disegnano una sorta di M, così caratterizzata :

  • gli angoli in alto sono le ginocchia
  • l’angolo basso è il sederino
  • i piedi sono paralleli al pavimento.

Una cosa molto importante che ho imparato : I marsupi con bimbo fronte strada (ossia quelli che prevedono che nostro figlio/a guardi in avanti come noi mentre camminiamo) non sono ergonomici. Questo perchè le gambe rimangono a penzoloni dritte per dritte. Inoltre – in caso di caduta – i rischi sono decisamente maggiori .

Marsupio kibi porta bebè in vacanza:

Non giro volentieri con il passeggino, basta una strada leggermente poco regolare perchè le ruote si incastrino ;  faccio inoltre fatica a spingerlo e dopo un po’ la piccola vuole essere presa in braccio. Durante i tour con Italia Nascosta – poi – portare il passeggino è praticamente impossibile, tra camminate, percorsi in auto, il bisogno continuo di avere le mani libere per fare le foto, etc. Così dopo la fascia elastica siamo passati direttamente al marsupio Kibi Standard. Grazie agli spallacci morbidi ed alla cinta rinforzata, il marsupio scarica benissimo il peso. Questo vuol dire che  camminare anche per diverse ore non è assolutamente un problema. E questo nonostante nostra figlia Isabelle non sia più tanto leggera..!

baby wearing

Stessi vantaggi abbiamo sperimentato anche durante le nostre vacanze. Mani libere, lunghe passeggiate senza l’ingombrante passeggino e coccole continue alla piccola che si sente cullata ed abbracciata costantemente. Anche questo è un aspetto molto piacevole del marsupio Kibi : la vicinanza costante che ci offre con i nostri piccoli.

Così ogni spostamento è diventato un’esperienza rilassante e piacevole per tutta la famiglia. Ed anche il papà che non è bravissimo a legare la fascia con il marsupio è molto più a suo agio.

marsupio kibi

Marsupio Kibi dove comprarlo

Il marsupio Kibi che vedete in foto lo trovate sull’e-shop di Carrymama.eu, un negozio nato dall’idea di una mamma, Spela, che si è innamorata del mondo del Babywearing dopo averlo conosciuto e sperimentato in prima persona. Per la nascita della sua prima figlia – infatti – Spela ha avuto in regalo una fascia porta bebè. Da lì, un passo alla volta, è iniziato il suo interesse per tutto ciò che riguarda il Baby Wearing.

E si tratta di un mondo davvero complesso ; sono moltissimi i supporti che possiamo utilizzare per portare in giro i nostri piccoli . Ve ne parlo anche qui.

Oltre ad essere un sito per fare shopping, Carrymama nasce non solo per vendere i supporti porta bebè, ma come spazio per confrontarsi, chiedere aiuto ed informarsi su questo splendido mondo del portare e non solo, dato che potete trovare anche collane per allattamento e molte altre cose interessanti per la maternità.

Spela è pronta ad aiutarvi a scegliere il supporto ideale per la vostra famiglia e rispondere a tutte le vostre domande. La spedizione è stata rapida ed il marsupio è arrivata in una shopper riutilizzabile con lo splendido logo di Carrymama che rappresenta una mamma con il suo piccolo in fascia.

baby wearing carry mama
carry mamacarry mama baby wearing

carry mama